Home Attualità Progetto Su.Pr.Eme Italia: il 27 novembre postazione mobile a Battipaglia

Progetto Su.Pr.Eme Italia: il 27 novembre postazione mobile a Battipaglia

Covid-19
Aggiornamenti

Italia
558,068
Totale Casi Attivi
Updated on 16 January 2021 15:33
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag
zerottonove.it

Progetto Su.Pr.Eme Italia a Battipaglia. Nella giornata di venerdì, 27 novembre, dalle ore 9:30 e sino alle 16.00, l’unità mobile sosterà in Via Matteotti

Battipaglia- Progetto Su.Pr.Eme Italia a Battipaglia. Venerdì 27 novembre dalle ore 9:30 e sino alle 16.00, l’unità mobile sosterà in Via Matteotti.

Al fine di contenere la diffusione del contagio da Covid19, la Regione Campania ha attivato il progetto “Su.Pr.Eme. Italia” finanziato con il supporto della Commissione Europea, in favore dei cittadini di Paesi terzi regolarmente soggiornanti in Italia. Progetto Su.Pr.Eme Italia: il 27 novembre postazione mobile a Battipaglia

Affidato ad un ATI, rappresentata dalla Cooperativa “La Vela”, siffatto progetto, consiste nell’utilizzo di quattro unità mobili, con a bordo personale sanitario e sociale, al fine di prestare assistenza integrata, cura e trattamento della salute dei migranti in condizione di grave vulnerabilità, all’interno di aree territoriali ove quest’ultimi sono impegnati in lavori intensivi nell’ambito del  settore agricolo. Tra le aree interessate per la provincia di Salerno c’è anche il Comune di Battipaglia, dove l’unità mobile, in raccordo con l’Assessore alle politiche sociali, la Dott. Francesca Giugliano, mediante una programmazione settimanale, opera per tre giorni alla settimana (lunedì-mercoledì-venerdì) nelle zone della città maggiormente interessate dalla presenza dei migranti.

Nella giornata di venerdì, 27 novembre, dalle ore 9:30 e sino alle 16.00, l’unità mobile sosterà in Via Matteotti.

I servizi offerti presso di essa sono:

∙ Sensibilizzazione alla prevenzione e cura del coronavirus Sars Cov19.

∙ Distribuzione di kit igienico sanitari e medicinali.

∙ Attività di mediazione e supporto psicologico.

∙ Attività di screening sanitario (visita medica).

∙ Attività di diagnostica con somministrazione dei kit rapidi di rilevazione anticorpi IGm e Igg.