Arechi Rugby: prima vittoria 2016

Prima vittoria del 2016 per l’Arechi Rugby

Prima vittoria del 2016 per l’Arechi Rugby. Dentro o fuori. Ogni partita è storia a sé e gli appassionati di rugby lo sanno, ma quella di domenica per l’Arechi Rugby sarà una partita fondamentale. Con l’Amatori Napoli/Afragola, drop d’inizio alle ore 15.30, i Dragoni si giocano una fetta importante delle chances di promozione in serie B, dunque le mura amiche del “Casignano” risulteranno un elemento assai importante per provare a superare una delle migliori difese di questa poule promozione.

La classifica è quantomai corta: l’Arechi Rugby occupa attualmente la quarta posizione, ma è a soli quattro punti dalla vetta occupata dal Nissa Rugby. In seconda posizione proprio l‘Amatori Napoli/Afragola, distante soli tre punti. Insomma, questa partita stabilirà per somme linee chi avrà più possibilità di lottare fino alla fine per il sogno della serie B.

Arechi Rugby: prima vittoria 2016
Arechi Rugby: prima vittoria 2016

Molto concentrato, alla vigilia dell’incontro, coach Luciano Indennimeo: “I ragazzi hanno lavorato duramente in settimana, consapevoli di dover disputare la seconda di cinque finali. Ogni partita è ormai fondamentale, la classifica è cortissima ma mancano sempre meno partite e non ci si può più permettere di sbagliare. Credo fortemente nella rosa a mia disposizione e nel tipo di gioco che possiamo sviluppare, anche se non avremo di certo vita facile considerando che l’Amatori Napoli/Afragola ha una difesa molto organizzata. Noi faremo la nostra partita, lotteremo per vincere e per continuare a sognare”.

Il fattore campo può essere fondamentale: “Anche nella prima fase del campionato abbiamo potuto imporre il nostro gioco – conclude coach Indennimeoseppur con notevoli difficoltà. I nostri avversari sono indubbiamente una squadra che merita la B, per organizzazione e caratteristiche psico-fisiche, ma a noi non può far paura nessuno. Al termine della partita, dopo che il campo avrà parlato, potremo trarre le dovute considerazioni, si spera positive anche grazie al prezioso supporto dei nostri tifosi.

Domenica di campo anche per le formazioni under 14 e under 18, entrambe impegnate in trasferta con gli Hammers di Campobasso. Della difficile trasferta parla uno dei responsabili tecnici dei settori giovanili, Generoso Falivene: “Con l’under 18 abbiamo quasi terminato la nostra stagione regolare, e affrontiamo una delle squadre con più margini di crescita dell’intero campionato. Nonostante ciò io sono consapevole di avere a disposizione un gruppo di ragazzi che crede nel tipo di lavoro svolto fino ad oggi, che ha un’idea di gioco abbastanza chiara e che predilige il fattore crescita al semplice gioco finalizzato alla vittoria della domenica. Domenica giocheremo una bella partita, con amici che ci accoglieranno nel migliore dei modi”.

Discorso simile anche per l’under 14: “Il percorso avviato dai giovani rugbisti – conclude coach Falivene – non è semplice da portare avanti, soprattutto perché in questa fascia di età avviene una dispersione assai forte di materiale umano a disposizione dei tecnici. Si è comunque creato un gruppo di ragazzi solido, che partecipa costantemente agli allenamenti innamorandosi giorno dopo giorno di questa disciplina. Anche domenica ci sarà la possibilità di confrontarsi con una squadra ben allestita, che vorrà divertirsi insieme a noi. Il rugby, in fondo, è soprattutto questo.