Premio Nazionale Paestum, Mercato San Severino si tinge di poesia

Il Palazzo Vanvitelliano di Mercato S. Severino ospiterà la 53esima edizione del Premio Nazionale Paestum, in programma per il 16 dicembre alle ore 10. Un appuntamento che ogni anno richiama poeti e scrittori da tutta l’Italia e che prosegue nel segno della continuità dopo la recente scomparsa del suo fondatore ed organizzatore Carmine Manzi, presidente dell’Accademia di Paestum.Ecco i componenti della giuria per l’edizione 2012, che hanno dovuto sancire il vincitore di categorie poesia in lingua, poesia in vernacolo, narrativa e saggistica: Ester Andreola, Aldo Basile, Vincenzo D’Alessio e Basilio Fimiani. Tra i premi di rappresentanza, anche quest’anno, la medaglia del Presidente della Repubblica, del Senato e della Camera dei Deputati.
“Abbiamo deciso di portare avanti le attività letterarie che facevano capo a nostro padre” ha dichiarato Anna Manzi, responsabile dell’ Accademia di Paestum “nella considerazione che il suo impegno e l’amore per le lettere e le arti costituiscono un patrimonio di grande ricchezza che non può che essere valorizzato”. La cerimonia di premiazione, .patrocinata dal Ministero dei Beni e per le Attività Culturali, dalla Regione Campania, dalla Provincia di Salerno e dal Comune di Mercato S. Severino sarà introdotta da Giovanni Romano, sindaco della Città e condotta dalla giornalista Luisa Trezza. La scaletta prevede un intervento di Rino Mele che ricorderà Carmine Manzi ed una lettura di versi con musiche affidata a Pasquale De Cristofaro e Gianfranco Rizzo.