Home Cultura Pozzuoli e Cuma... Prossima Parada

Pozzuoli e Cuma… Prossima Parada

Covid-19

Italia
15,060
Totale Casi Attivi
Updated on 3 July 2020 12:24
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag

Per l’itinerario Pozzuoli e Cuma, il bus della associazione culturale “la Piazza” riprende il suo viaggio in giro per il mondo e il 3 maggio si fermerà nella zona flegrea – terra vulcanica ricca di storia e con paesaggi mozzafiato – per una gita turistico-ricreativa

[ads1]

- Advertisement -

Interessante l’itinerario che andrà a toccare alcuni siti di interesse archeologico nazionale come il borgo di Pozzuoli e gli scavi archeologici di Cuma. Appena 12 euro il costo dell’escursione prenotabile alla mail della associazione assculturalelapiazza@gmail.com oppure telefonando al 3497567583. Dell’antica Cuma , una delle prime colonie greche in Occidente, sono attualmente visitabili l’acropoli con i Templi di Apollo e di Giove, il primo impianto dei quali risale all’età greca, e il cosiddettoAntro della Sibilla“, riferito dalla tradizione al culto oracolare di Apollo.

Itinerario Pozzuoli  e Cuma: Antro della sibilla
Itinerario Pozzuoli e Cuma: Antro della sibilla

Il cosiddetto Antro della Sibilla è un lungo tunnel scavato nella roccia, che corre con un percorso rettilineo terminante in una stanza che fa da vestibolo ad un locale a tre nicchie. La penombra del tunnel, tagliata a tratti dalla luce penetrante dalle aperture laterali, è di suggestione tale da comprendere come mai nella tarda antichità si localizzarono qui l’oracolo e la sacerdotessa di Apollo con i suoi vaticini. In realtà si tratta quasi certamente di un corridoio di origini militari, sorto per scopi difensivi.

E questa tra Pozzuoli e Cuma è solo l’ultima escursione della associazione La Piazza, fondata nel 2014 per ricordare Francesco Paolo Sammarelli, poeta e scrittore, scomparso nel 2010.  Un personaggio un po’ bohemien che ha lasciato traccia nel cuore di tanti grazie alle sue opere permeate di un entusiasmo fanciullesco e contagioso ma anche di un incessante impegno di denuncia sociale, da lui perpetrato fino all’ultimo sul periodico La Piazza da lui fondato nel 1987.

L’associazione omonima si pone quindi l’obiettivo di diffondere i suoi valori attraverso eventi ed escursioni atte a stimolare la curiosità e la sete di conoscenza dei partecipanti. Il motto scelto per pubblicizzare l’escursione puteolana, è di Sant’Agostino, “IL MONDO E’ UN LIBRO, E CHI NON VIAGGIA NE LEGGE SOLO UNA PAGINA “. Un chiaro invito a varcare i propri confini, territoriali e mentali alla scoperta delle bellezze di questo mondo, a volte molto più vicine di quanto pensiamo.

[ads2]

LiveZon
zerottonove