Pontecagnano: svastica sui manifesti per la Giornata della Memoria



pontecagnano casa del podestà

Pontecagnano: svastica sui manifesti per la Giornata della Memoria. Federico Marra, portavoce di Sinistra Italiana chiede l’intervento del sindaco

Nella giornata di ieri, è apparso a Pontecagnano il disegno di una svastica fatto con una bomboletta spray sui manifesti voluti dall’amministrazione comunale in occasione del Giorno della Memoria. Il comune si è ovviamente subito dissociato dall’atto, secondo quanto riportato dal quotidiano L’Occhio di Salerno. Il manifesto riportava una frase di Primo Levi, deturpata dal simbolo nazista. Il primo a riportare la notizia è stato il quotidiano Il Mattino.

Sinistra Italiana ha subito richiesto l’intervento di Ernesto Sica, il sindaco della città. Federico Marra, portavoce del partito, si è subito pronunciato sull’accaduto: “Questo episodio sottolinea quanto c’è da lavorare per migliorare il tessuto sociale e culturale di questo paese. Non è accettabile che ci sia ancora qualcuno a cui non sono chiari gli orribili fatti disumani che si sono verificati nei campi di concentramento e durante la Seconda Guerra Mondiale. Ci auguriamo che questo spiacevole episodio sia casuale e che non accadano più cose così spiacevoli e umilianti soprattutto per le vittime di questi orrori. Da parte nostra non mancherà l’impegno affinché Pontecagnano Faiano possa essere libera da rivendicazioni fasciste, xenofobe e incostituzionali. Chiediamo inoltre al sindaco di intervenire denunciando all’autorità giudiziaria l’accaduto a nome di tutti i cittadini

Pontecagnano

 

 

Leggi anche