HomeCronacaPontecagnano Faiano, rapine ai danni di due attività: un arresto

Pontecagnano Faiano, rapine ai danni di due attività: un arresto

Covid-19
Aggiornamenti

Italia
232,000
Totale Casi Attivi
Updated on 6 December 2021 0:04
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag
zerottonove.it

Tre giovani hanno perpetrato due rapine ai danni di altrettante attività sul territorio di Pontecagnano Faiano. Arrestato uno dei responsabili. Indagini in corso per risalire alle identità dei complici

Un’importante attività è stata eseguita dai Carabinieri di Battipaglia tra la sera del 30 e la mattina del 31 dicembre 2020. La sera del 30 dicembre, tra le ore 18:30 e le 19:30, sono state compiute due rapine a mano armata a Pontecagnano Faiano presso un tabacchino di via Budetti ed un distributore di carburante in via dei Navigatori. Le rapine sono state compiute da due soggetti a bordo di uno scooter di colore grigio con il volto coperto da passamontagna e casco; uno dei due era armato di pistola. Le modalità sono state simili in entrambi i casi: l’autista aspettava fuori a bordo del mezzo mentre il complice effettuava la rapina.
Nella rapina al tabacchino l’importo trafugato è stato di circa 500 euro, mentre nella seconda è stato di 2.400 euro. Il rapinatore in questo caso ha anche colpito con il calcio della pistola il benzinaio, un ragazzo classe ’95 che ha riportato lievi contusioni.

Attivate immediatamente le ricerche, i Carabinieri della Radiomobile sono riusciti a fermare R.A., un soggetto del posto classe ’95. Il giovane è stato infatti trovato a bordo del ciclomotore con cui sono state effettuate le rapine, avendo inoltre con sé i due caschi utilizzati per coprire i volti. Stando alle indagini dei militari, il soggetto in questione rappresenterebbe un terzo complice con la funzione del trasporto e dell’occultamento di mezzo – uno scooter senza targa e con matricola abrasa – e caschi.
Il 25enne è stato tradotto in carcere con l’accusa di rapina. I Carabinieri sono sulle tracce degli altri due responsabili.

Si sospetta che il gruppo fosse anche coinvolto in altre due rapine avvenute il giorno 29 dicembre. La prima era stata perpetrata ai danni di un supermercato situato nella zona industriale di Salerno; la seconda – una tentata rapina – ai danni del portiere notturno di un hotel di Pontecagnano Faiano.