Pontecagnano: assemblea aperta sugli impianti di compostaggio

Pontecagnano Comitato TutelAmbiente

I cittadini di Pontecagnano ieri sera in un’assemblea aperta hanno dibattuto sugli impianti per il trattamento dei rifiuti, fortemente voluti dalla Regione

Nella serata di giovedì, i cittadini del Comune di Pontecagnano Faiano hanno organizzato un’assemblea aperta presso il Bar Napoliello, intorno alle 20:30.

I motivi di tale raduno riguardano la volontà di parlare e confrontarsi circa una tematica molto importante: gli impianti per il trattamento dei rifiuti. Quest’ultimi infatti sono al centro di una polemica perché fortemente voluti dalla Regione Campania.

Insieme all’amministrazione di altri comuni, la Regione ha firmato un accordo per la realizzazione di tali impianti nella provincia di Salerno. Sul territorio di Pontecagnano sembra esserci in progetto un impianto di compostaggio. 

La scelta incauta, irrispettosa verso i cittadini e sopratutto azzardata di firmare tale accordo, appartiene sicuramente all’Amministrazione Lanzara. Per tali motivi i cittadini ieri sera si sono radunati all’incontro organizzato dal Comitato TutelAmbiente di Pontecagnano.

A tale assemblea aperta hanno preso parte diversi comitati, come quello di Battipaglia e Mercato San Severino, che in merito ad un impianto previsto al confine con il Comune di Fisciano, ha già idee legali da realizzare.

La cosa però che ha reso i cittadini e il Comitato molto delusi è l’assenza dei Consiglieri Comunali che nonostante fossero a conoscenza dell’incontro hanno pensato bene di non presentarsi.

Il Comitato TutelAmbiente ha così deciso, al fine di informare i cittadini e sensibilizzarli sulla tematica dello smaltimento e riciclo dei rifiuti, di organizzare un evento pubblico a settembre insieme ai Comitato dei Comuni della provincia di Salerno.