Polizia a Battipaglia identifica autrici di rapina

Il personale della Polizia di Stato appartenente al Commissariato di Pubblica Sicurezza di Battipaglia, nella giornata di ieri, ha svolto una specifica attività investigativa di contrasto ad un furto operato da due donne partenopee in un compro oro

Polizia. Nella giornata di ieri, i poliziotti del Commissariato di Battipaglia, al termine di una complessa attività d’indagine su un tentativo di truffa ed un furto avvenuto all’inizio del corrente mese in una gioielleria di Battipaglia, hanno identificato due donne ritenute responsabili dei reati.

Polizia
Polizia di Battipaglia identifica autrici di rapina

Le due donne, entrambe di Napoli, rispettivamente di anni 35 e 39, il 7 settembre scorso entrarono in un negozio compro oro e tentarono di vendere dei monili in oro al titolare che, però, si accorse che si trattava di oro falso e rifiutò la transazione.

Le due partenopee  allora, prima di essere identificate dalla Polizia,  con la scusa di voler acquistare una collana in argento, approfittando di un momento di distrazione del proprietario dell’attività commerciale, rubarono una collana tra quelle mostrate loro, occultandola, per poi allontanarsi dal negozio.

Il commerciante, accortosi successivamente del furto, sporse denuncia presso gli Uffici della Polizia.

L’attività info – investigativa dei poliziotti battipagliesi, anche attraverso il vaglio delle immagini estrapolate dal sistema di videosorveglianza, ha consentito l’identificazione delle due autrici dei reati che sono state così indagate in stato di libertà per i reati di concorso in furto e tentata truffa.

Articolo precedenteRC auto in Campania, ad Avellino si risparmia di più
Prossimo articoloConsiglio comunale Baronissi – Diretta streaming – 30 settembre
Avatar
Classe 1987, ho frequentato l’Università degli Studi di Salerno, conseguendo la Laurea di Primo Livello in Sociologia. Ho ottenuto una certificazione di frequenza per il corso di addetto/responsabile Ufficio Stampa e ho partecipato a diversi concorsi letterari, tra cui quello dell'estate 2015 del Circolo degli Artisti Salernitani, che mi è valso un Primo Premio. Lo scorso anno ho pubblicato il mio primo romanzo edito da Writers Editor, intitolato "Amore di papà". Sono un'attivista femminista e sostenitrice dei diritti LGBTIQ e gestisco una pagina Facebook sui diritti delle donne, "Doppia Vu Women Rights". Inoltre, ho il ruolo di segretaria provinciale presso la sezione NIDIL CGIL di Salerno.