HomePoliticaPiero De Luca: "Il PD ha difeso il Sud"

Piero De Luca: “Il PD ha difeso il Sud”

Covid-19
Aggiornamenti

Italia
492,457
Totale Casi Attivi
Updated on 27 November 2022 2:30
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag
zerottonove.it

Stiamo facendo una campagna elettorale tra la gente, nelle piazze. Vogliamo far capire la nostra idea di Paese”. Così ha parlato Piero De Luca a Salerno

Sono le parole dell’On. Piero De Luca a margine della presentazione dei candidati nei collegi uninominali e plurinominali del Partito Democratico, ieri, al Polo Nautico di Salerno.

Il PD – ha aggiunto De Luca – è la forza politica che ha difeso il Mezzogiorno negli anni passati, e lo ha fatto consentendo di mettere in campo risorse europee straordinarie con il Pnrr a differenza della destra che ha proposto di tagliare risorse. Si tratta di 80 miliardi di euro di risorse per il rilancio delle scuole, degli asili, degli ospedali, delle infrastrutture. La destra ha lavorato contro queste risorse e ora vuole tagliarle. La destra ha lavorato contro l’attenzione alla scienza ed alla medicina durante la pandemia. Noi abbiamo difeso sempre con responsabilità la salute dei nostri concittadini. Loro erano in piazza a strizzare l’occhio ai no mask prima, ai no vax e ai no green pass dopo, noi, invece, siamo stati sempre a favore della scienza. La destra propone ricette impossibili sulle tasse, noi puntiamo a conservare il nostro welfare state, a conservare gli investimenti sulle scuole e sugli ospedali pubblici, tagliando le tasse ai redditi più bassi, e ai lavoratori, senza tagliare di più a chi ha di più e di meno a chi ha di meno. Tantissimi investimenti sono stati fatti nel salernitano, tra qualche mese sarà aperto finalmente il Costa d’Amalfi, abbiamo mantenuto l’hub dell’alta velocità qui a Salerno, le Zes stanno attraendo imprese, lavoro ed occupazione. Siamo convinti per questo motivo di poter ottenere un risultato importante che consenta ai nostri cittadini di difendere il Sud ed il suo futuro“.