Pezzo di ferro ferisce turista a Minori



Disavventura dolorosa per una turista ospite della nostra Costiera Amalfitana: un pezzo di ferro l’ha ferita mentre faceva il bagno. Immediati i soccorsi

Pezzo di ferro acuminato ferisce una turista. Accade a Minori, nello splendido mare della Costiera Amalfitana dove, a circa tre metri di profondità, si trovava il pezzo di ferro.

La turista faceva il bagno in mare ieri pomeriggio quando, mentre nuotava, è stata trafitta da un pezzo di ferro, forse appuntito, che l’ha ferita dolorosamente. Immediatamente per lei sono scattati i soccorsi dei sanitari.

I primi a tentare di estrarre il pezzo di ferro sono stati i Vigili del Fuoco , ma senza successo, e poi  i sommozzatori del Comando Provinciale che, dopo molta fatica e delle manovre complesse, sono riusciti ad estrarre dal fondale marino il pericoloso pezzo di ferro.

pezzo di ferro
Pezzo di erro ferisce turista a Minori

Pezzo di ferro. L’estate non è nuova ad incidenti pericolosi le cui cause non sono imputabili solo ad un semplice pezzo di ferro: nel cilentano, per esempio, una bambina si è punta accidentalmente con l’ago di una siringa. Dopo ulteriori verifiche da parte dei sanitari si è appurato che questa apparteneva ad un catetere. Per fortuna è stato scongiurato il rischio di infezioni, ma la piccola dovrà sottoporsi ad altri esami per un referto negativo definitivo.

Pezzo di ferro. Che si tratti di un pezzo di ferro, siringhe, schegge di legno o di altri materiali, bisogna prestare sempre estrema attenzione a tutti i tipi di ferite, anche quelle che all’apparenza sembrano più banali ed innocue. infatti è concreto pericolo di infezioni e malattie.

Pezzo di ferro. Va anche detto che non tutte le ferite vanno trattate nello stesso modo, perché  dipende dal tipo di lesione. Spesso le persone ricorrono alle medicazioni, ma molti non sanno che per quelle non serie, basta semplicemente detergerle con l’acqua di mare.

L’acqua di mare è un disinfettante naturale che possiede proprietà battericide ed antinfiammatorie. Inoltre nella sua composizione sono presenti elementi come il fosforo, rame, ferro, bromo, nonché sali minerali ed oligo-elementi. La sua azione disinfettante è data dalla presenza del sale e del cloro. Il primo in particolare, riesce a cauterizzare e neutralizzare l’azione dei batteri.

Basta veramente poco per godersi l’estate ed il mare, pur con piccoli inconvenienti come questi, senza farsi prendere da panico ed inutili allarmismi.

 

 

Leggi anche



Articolo precedenteCava, parte Climate in Action con CRI
Prossimo articoloScafati, arrestato 21enne per spaccio di droga
Avatar
Classe 1987, ho frequentato l’Università degli Studi di Salerno, conseguendo la Laurea di Primo Livello in Sociologia. Ho ottenuto una certificazione di frequenza per il corso di addetto/responsabile Ufficio Stampa e ho partecipato a diversi concorsi letterari, tra cui quello dell'estate 2015 del Circolo degli Artisti Salernitani, che mi è valso un Primo Premio. Lo scorso anno ho pubblicato il mio primo romanzo edito da Writers Editor, intitolato "Amore di papà". Sono un'attivista femminista e sostenitrice dei diritti LGBTIQ e gestisco una pagina Facebook sui diritti delle donne, "Doppia Vu Women Rights". Inoltre, ho il ruolo di segretaria provinciale presso la sezione NIDIL CGIL di Salerno.