Pellezzano, inaugurata la nuova Pro Loco

pellezzano
In foto: Luigi Carrella, Maria Rosaria Scuoppo e Adele D'Angelo

Presentata la nuova Pro Loco di Pellezzano nella giornata di ieri; già previste alcune iniziative, come la visita a Napoli sotterranea, in programma a novembre

Ieri mattina presso il Comune di Pellezzano si è tenuta la conferenza stampa di presentazione della Pro Loco locale.

La neocostituita associazione si pone l’obiettivo di promuovere il patrimonio storico, artistico, culturale del territorio comunale attraverso la collaborazione delle migliori risorse professionali della cittadina.

La presentazione è avvenuta alla presenza del Presidente della Pro Loco cav. Luigi Carrella, del vice presidente, la dottoressa Adele d’Angelo, ed il segretario Maria Rosaria Scuoppo. Carrella ha rivolto i ringraziamenti al sindaco Morra e al dottor De Iuliis, presidente provinciale dell’Unpli (Unione Proloco italiane) presenti per l’occasione, ricordando il suo ruolo nello sviluppo del territorio e la presenza al suo interno di cittadini di ogni età ed estrazione sociale.

Sono certo“, ha dichiarato il presidente della Proloco locale, “che la nostra associazione rappresenterà un volano di sviluppo della futura classe dirigente del nostro territorio“‘.

Carrella vanta un lungo cursus honorum nella pubblica amministrazione: ha ricoperto infatti il ruolo di vicepresidente con la qualifica di direttore generale della Pellezzano Servizi nonché di assessore al bilancio e può fregiarsi dell’onorificenza di Cavaliere emerito della Repubblica Italiana.

A concludere la conferenza stampa è stato il sindaco Morra, che, nel rivolgere gli auguri di buon lavoro al gruppo della Proloco ha auspicatoche collabori con le istituzioni e si ponga in sinergia con le altre associazioni del territorio ed in particolare con il costituendo Gruppo di Azione Locale che riunirà i comuni della Valle dell’Irno e Cava de’Tirreni“.

Appena intrapreso il suo percorso, l’associazione sta già mostrando segnali di attività e di apertura alle realtà del territorio: non mancheranno iniziative che vedranno la partecipazione di famiglie e bambini della cittadina della Valle dell’Irno, nonchè la loro presenza a visite guidate fuori porta, una su tutte quella organizzata a Napoli sotterranea durante il prossimo mese di Novembre.