Il “Castelluccio”  di Battipaglia, simbolo della nostra città, è annoverato tra i venti Castelli più belli d’Italia

Il “Castelluccio” di Battipaglia, dopo un lungo ed impegnativo intervento di rifacimento durato anni, aprirà presto le sue porte ai visitatori.

Lo annuncia l‘imprenditore Renato Santese che, passeggiando con noi attraverso le nuove sale del castello, ci ha mostrato una fortezza ritornata al suo antico splendore. Il nuovo progetto riprende fedelmente la volumetria della struttura preesistente, venuta meno a seguito del crollo dell’80 causato dal terremoto: si possono ammirare ora le splendide sale; le accessibili torri; le ampie terrazze; lo spazio ricco di volte e di archi destinato al futuro museo che verrà presto allestito; la chiesetta che si affaccia su una corte interna dalla quale, attraverso l’antico cancello, si può apprezzare lo splendido panorama.

Inoltre, le numerose riproduzioni di foto antiche affisse sulle pareti offrono, al visitatore, un emozionante spunto di memoria storica della nostra terra.

Il castello, ritornato al suo originario fasto, è un vero e proprio simbolo in bella vista della città di Battipaglia e, grazie agli interventi di restauro e messa in sicurezza, diventerà presto  sito culturale e turistico.

Il servizio a cura della redazione di Zerottonove.it