HomePoliticaPartito Europa Verde e il Collettivo Sinistra insieme alle amministrative di Salerno

Partito Europa Verde e il Collettivo Sinistra insieme alle amministrative di Salerno

Covid-19
Aggiornamenti

Italia
505,308
Totale Casi Attivi
Updated on 18 April 2021 4:36
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag
zerottonove.it

Salerno, il Partito Europa Verde ed il Collettivo Sinistra Civica Plurale hanno esposto le ragioni della loro alleanza ed i loro programmi per le prossime elezioni

Oggi, tramite conferenza online, è stata illustrata l’alleanza da parte del Partito Europa Verde Salerno ed il Collettivo di Sinistra Civica Plurale di Salerno. Presenti alla riunione i capi delle due fazioni: dalla parte del Collettivo Giuseppe Amodio e Sandro Longo. A rappresentare invece il Partito Europa Verde Dario Barbirotti, da sempre impegnato nelle azioni del centro-sinistra, in particolare nel settore ambientalista.

Il confronto è stato utile ad individuare un campo delle alleanze, “affinché’ le teoriche idee programmatiche si trasformino in fatti che dovranno migliorare la vivibilità della nostra cara Salerno“. La congiuntura sarebbe data da fattori alquanto negativi del periodo corrente: la pandemia, la crisi economica, l’avanzare delle destre e l’atavica triste realtà meridionale. “Tale situazione richiede una sinistra verde, civica, plurale e unita, collocata in una alleanza di centro sinistra per dare le opportune soluzioni” recitava il comunicato.

Le dichiarazioni

Ad aprire il dibattito Dario Barbirotti:Il Partito dell’Europa Verde vuole dar vita a delle assemblee pubbliche, per confrontarci con tutti quei cittadini che si identificano in un progetto democratico. Siamo gli unici del centro-sinistra ad aver presentato a Salerno già un programma per i prossimi 5 anni, per rendere più vivibile la nostra città. Vorremmo esportare questo progetto anche in altre realtà cittadine della nostra provincia” ha dichiarato l’esponente del partito.

Sulla questione è intervenuto anche Sandro Longo, portavoce del Collettivo. “Il mio desiderio è di mettere insieme il frazionato politico, che è molto sparpagliato ed è soprattutto presente nell’opposizione, in un progetto unitario. Un progetto capace di dare un vero contributo all’amministrazione della città di Salerno“.

A chiudere il confronto Giuseppe Amodio: “La sostenibilità è un tema illustrato da tanti anni, ma mai efficacemente affrontato all’attenzione di chi amministra la città di Salerno. Bisogna dare fiducia a chi vuole cimentarsi in queste tematiche. “Vivere meglio” e “partecipazione” sono i nostri campi di interesse” ha concluso il politico.

La prima assemblea aperta al pubblico è prevista per domenica 11 aprile alle ore 18.