HomeCulturaParte Picentia Summer School, primo campo archeologico internazionale

Parte Picentia Summer School, primo campo archeologico internazionale

Covid-19
Aggiornamenti

Italia
929,006
Totale Casi Attivi
Updated on 2 July 2022 10:42
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag
zerottonove.it

Ha preso il via ieri, domenica 30 giugno e si protrarrà fino al 28 luglio, la Picentia Summer School, primo campo archeologico internazionale di Pontecagnano Faiano, progetto reso possibile dalla collaborazione tra il Comune di Pontecagnano Faiano, guidato dal sindaco Ernesto Sica, la Soprintendenza per i Beni Archeologici di Salerno, Avellino, Benevento e Caserta, la Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici di Salerno, le Università degli Studi di Salerno e del Molise, il circolo “Occhiverdi” di Legambiente ed il Rotary Club Salerno-Picentia.

“E’ un progetto in cui crediamo molto” precisa il primo cittadino “che trova un significativo impulso dalla convergenza programmatica tra tutti gli enti coinvolti. Picentia Summer School rappresenta un’importante opportunità di formazione e crescita professionale per tanti giovani archeologi ed anche un momento di valorizzazione del nostro patrimonio storico-culturale-archeologico” .

Tanti i giovani archeologi che hanno aderito all’iniziativa, Provenienti non solo dalla nostra regione, ma anche dalla Sardegna, dal Molise e dall’estero, in particolare Spagna. Insieme ai docenti, i partecipanti, potranno vivere una fondamentale esperienza di scavo e ricerca nel sito etrusco e romano di Pontecagnano Faiano rappresentato, in particolare, dal Parco Eco Archeologico, acquisendo l’uso di tecniche e strumenti indispensabili per le fasi programmate. L’attività pratica sul campo, che durerà fino al 14 luglio, sarà integrata da laboratori dedicati alla catalogazione e alla documentazione dei materiali rinvenuti e da lezioni sui principi della stratigrafia geologica e archeologica, sulla metodologia dello scavo e sulle tecniche di rilievo grafico e fotografico così come sulle applicazioni della geofisica alla ricerca archeologica.

Il programma, inoltre, prevede una visita introduttiva al Parco e al Museo Archeologico Nazionale di Pontecagnano, escursioni sulla fascia costiera e sulle colline dell’Agro Picentino, visite guidate al museo e agli scavi di Paestum, alla Certosa di San Lorenzo a Padula ed escursioni in siti di particolare valore ambientale come i Monti Picentini, l’oasi dunale di Torre di Mare a Paestum e l’oasi naturalistica di Persano.

Per informazioni è possibile contattare gli uffici di segreteria ed il responsabile del progetto, dottor Luca Coppola, presso la sede del Comune di Pontecagnano Faiano, tel.: 089.386377 / 386390 / 386918; fax: 089. 849935. Sito web: www.comune.pontecagnanofaiano.sa.it, e-mail: picentia.summerschool@unisa.it