Home Politica Paes nella Valle, il nuovo piano d'azione per una Green Economy

Paes nella Valle, il nuovo piano d’azione per una Green Economy

Covid-19

Italia
13,303
Totale Casi Attivi
Updated on 12 July 2020 14:39
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag

Presentato, alla Provincia di Salerno, il Paes nella Valle, Piano d’azione per l’efficientamento energetico in diversi Comuni della Campania

[ads1]

- Advertisement -

E’ stato presentato, in conferenza stampa, il Paes nella Valle, Piano d’azione per l’efficientamento energetico nei Comuni di Nocera Superiore, Castel S.Giorgio, Siano, Bracigliano e Calvanico.

Erano presenti Antonio De Crescenzo, energy manager e coordinatore del Paes, i sindaci di Nocera Superiore, Bracigliano e Castel S.Giorgio (Giovanni Cuofano, Antonio Rescigno, Pasquale Sammartino) e il vicesindaco di Siano (Fausto Aliberti).

“Il Paes – ha detto De Crescenzo è un piano programmatico di azione nel campo dell’energia sostenibile con l’obiettivo di individuare le linee di indirizzo per le politiche energetiche e ambientali del territorio dei 5 Comuni che si sono aggregati per portare avanti il progetto”.

L’iniziativa progettuale, cofinanziata con oltre 200mila euro di fondi POR-FESR 2007/2013 mira a: creare una collaborazione strutturata e continuativa tra imprese, professionisti, amministrazioni comunali e cittadini presenti sul territorio in questione; attivare iniziative per realizzare un sistema di relazioni di rete che faciliti il trasferimento di conoscenze scientifiche e tecnologiche, a esempio utilizzando i social network e il forum interattivo “L’officina delle idee” aperto sul sito web territoriosostenibile.it  per permettere ai cittadini di interagire con chi sta lavorando alla redazione del Paes; supportare e assistere le imprese e le attività professionali orientate allo sviluppo sostenibile del territorio.

paes“Uno strumento validissimo – ha detto il sindaco Rescigno che ci consentirà di raggiungere diversi e importanti risultati nel settore dell’ambiente”.

“Sposiamo appieno questo progetto – ha aggiunto il sindaco Sammartino -, crediamo nelle aree vaste a proposito dei temi della viabilità, efficientamento energetico, rifiuti, energia, mobilità urbana. L’unica strada da percorrere per raggiungere gli obiettivi è quella del progetto unico con idee condivise da realizzare nelle aree vaste”.

“Per la nostra città – ha spiegato il sindaco Cuofano – il Paes va collegato con lo sviluppo urbanistico. L’efficientamento energetico non deve essere una mera enunciazione, ma deve diventare un’azione concreta”.

“Tutti, da Papa Francesco all’Unione europea – ha aggiunto il vicesindaco Fausto Aliberti ribadiscono l’importanza dell’ambiente, che può diventare anche volano per le nostre economie”.

“E’ nei settori della mobilità e dei trasporti, del terziario, dell’edilizia residenziale privata e della pubblica illuminazione – ha aggiunto De Crescenzo che saranno individuate le azioni da concretizzare fino al 2020. L’obiettivo ambizioso di ridurre del 30% le emissioni di Co2 rappresenta una spinta per questo territorio verso quella green economy che può divenire un importante fattore per la ripresa economica e occupazionale”.

Una volta inviato – entro novembre – a Bruxelles il Piano per l’approvazione definitiva, partirà la seconda parte del progetto, ovvero la ricerca di quei finanziatori che permetteranno la realizzazione delle azioni individuate come vincenti.

[ads2]

LiveZon
zerottonove