Orologi uomo, ecco come sceglierli



orologi

Per un uomo gli orologi sono divenuti ormai un accessorio non solo utile, ma anche parte integrante dell’outfit giornaliero

Prima di comprare gli orologi, dobbiamo quindi pensare alle esigenze che abbiamo e allo stile al quale vogliamo abbinarli. Sicuramente il gusto personale continua a essere privilegiato nella scelta, ma poiché la gamma di tipologie esistenti al giorno d’oggi è vasta, non è mai facile andare a colpo sicuro quando dobbiamo acquistarne uno.

Per iniziare a ridurre il campo d’azione, ad esempio, possiamo limitarci a guardare l’ultima collezione di orologi per uomo del nostro brand preferito. Una volta fatta una prima scrematura, è utile osservare le caratteristiche degli orologi uomo prima di fare il nostro acquisto.

Tra gli elementi da valutare, i primi riguardano sicuramente il budget che possiamo investire e la scelta tra digitale e analogico. Si tratta di una differenza visibile a colpo d’occhio negli orologi uomo: l’analogico è più elegante, prestigioso. Tuttavia, il digitale ha il pregio di essere più leggibile, anche di notte, e quindi più funzionale.

Orologi uomo: l’importanza nella scelta del cinturino

Altro elemento di stile negli orologi uomo è sicuramente il cinturino. Se ne trovano di vari materiali e spesso possono essere intercambiabili. Anche in questo caso, ogni tipologia conferisce uno stile diverso a chi lo indossa e molto dipende dal gusto personale dell’acquirente. I materiali utilizzati per la creazione dei cinturini sono perlopiù il cuoio ( di pelli diverse ), il nylon, la gomma e il metallo. Ovviamente, il cuoio conferisce agli orologi uomo maggior eleganza, anche ai modelli sportivi. Il metallo, invece, è il più classico e resistente. Di solito, quando il cinturino è in metallo anche la cassa, cioè l’elemento che racchiude il quadrante, lo è. A seconda del materiale utilizzato, ovviamente, anche il costo cambia. Il nylon e la gomma, ad esempio, sono più economici e sono molto utilizzati negli orologi uomo moderni. Si possono trovare di tantissimi colori diversi e sono facilmente sostituibili.

Orologi uomo: il movimento e lo stile

Un’altra caratteristica fondamentale riguarda il movimento. Ve ne sono di tre tipi: tradizionale, automatico e al quarzo. Per quanto riguarda il movimento meccanico tradizionale, gli orologi uomo vengono alimentati grazie a una molla con una ruota che va avanti e indietro, creando energia. Nel secondo caso, dove il movimento è meccanico automatico, l’orologio riceve energia grazie a un rotore a forma di ventola. Questo, con il movimento del polso, oscilla su un perno ricaricando l’accessorio. Infine, abbiamo il movimento al quarzo, il più utilizzato. In questo caso, una batteria fornisce energia elettrica che avvia il funzionamento dell’orologio.

Al di là di quali siano le vostre scelte finali, comunque, l’orologio, così come gli altri accessori e il modo di vestire, deve sempre essere qualcosa di molto personale. A voler dare comunque qualche consiglio, ci sono delle dritte che potete seguire se siete indecisi. Ad esempio, un orologio con cinturino in metallo sarà più adatto in situazioni come una riunione di lavoro o un incontro d’affari, mentre in un’occasione informale è più adatto un orologio con il cinturino in nylon o in gomma, specialmente nel periodo estivo.

Leggi anche