HomeCronacaNocera Inferiore, rissa tra due gruppi di giovani oltre l'orario del coprifuoco

Nocera Inferiore, rissa tra due gruppi di giovani oltre l’orario del coprifuoco

Covid-19
Aggiornamenti

Italia
397,564
Totale Casi Attivi
Updated on 8 May 2021 6:14
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag
zerottonove.it

Nocera Inferiore, zuffa tra due gruppi di giovani dopo l’orario del coprifuoco: le parole del sindaco sull’accaduto

Non è la prima volta che accadono episodi del genere nella comunità di Nocera Inferiore. Già in passato si erano verificate risse tra giovani oltre l’orario del coprifuoco nella cittadina del salernitano. L’ultimo avvenimento risale allo scorso venerdì. Dopo le 22, due gruppi di ragazzi, hanno avviato una violenta rissa in via Petrosini, in pieno centro.

Il tutto sarebbe scaturito da una discussione tra due ragazzi appartenenti a gruppi differenti. Il litigio avrebbe poi reso partecipi anche gli altri presenti, molti dei quali anche senza mascherina. Il via a pugni, calci, e spintoni. Avvertite le Forze dell’Ordine da parte dei residenti della zona. Intervenuti sul posto per fermare la rissa e ricostruire la dinamica dell’accaduto, i ragazzi erano già scappati via. Ora si indaga per scoprire le loro identità.

Le parole del sindaco

Sull’increscioso evento si è espresso il sindaco di Nocera Inferiore Manlio Torquato: “Ringrazio la Polizia Locale e le Forze dell’ordine ed in particolare il signor Questore e l’eccellente lavoro del Commissariato della Polizia di Stato retto dal Dott. Amato, per il tempestivo intervento di controllo effettuato ieri sera in centro città nei luoghi e sui locali della movida. Ciò ha permesso di individuare e sanzionare due locali che contravvenivano alle disposizioni vigenti in materia sanitaria anti-covid” ha dichiarato il primo cittadino.

Interventi mirati e precisi consentiranno ai tanti esercizi commerciali che rispettano la normativa di non subire ingiuste penalizzazioni e alla città di poter beneficiare delle riaperture in modo civile ed equilibrato” ha concluso il sindaco.