Home Attualità Nocera Inferiore, emergenza rifiuti: stamattina l'incontro tra M5S e stampa

Nocera Inferiore, emergenza rifiuti: stamattina l’incontro tra M5S e stampa

Covid-19
Aggiornamenti

Italia
134,003
Totale Casi Attivi
Updated on 20 October 2020 16:01
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag

Oggi presso la Biblioteca Comunale di Nocera Inferiore si è tenuta una conferenza stampa riguardante l’emergenza rifiuti e l’importanza della differenziata. Tra i presenti la euro parlamentare Isabella Adinolfi e il consigliere comunale Vincenzo Spinelli

Stamattina si è parlato del grande problema dei rifiuti che riguarda l’Agro nocerino nella biblioteca comunale di Nocera Inferiore in corso Vittorio Emanuele II. Nell’incontro tra il Movimento 5 Stelle e i giornalisti erano presenti la euro parlamentare Isabella Adinolfi, la senatrice Luisa Angrisani, la Senatrice Felicia Gaudiano e il consigliere comunale Vincenzo Spinelli.

Il primo a intervenire è stato lo stesso consigliere comunale esordendo con il saluto ai presenti e mettendo in chiaro la situazione del Comune, che in base ai dati raccolti da Legambiente per quanto riguarda la classifica dei “Comuni Ricicloni” (i comuni messi in ordine in base ai risultati di raccolta differenziata, dal più produttivo al meno), è a quota 53%, un punteggio poco soddisfacente. Spinelli ha continuato dicendo di quanto sia importante la differenziata anche per quanto riguarda l’economia: facendola si risparmierebbero molti soldi e soprattutto la TARI andrebbe a diminuire.

La parola è passata alle Senatrici Luisa Angrisani e Felicia Gaudiano che hanno anche loro rinnovato il concetto dell’importanza della differenziata e che tutto debba partire dai cittadini e dalla conoscenza che si deve avere nel dividere i rifiuti e nel rispettare le regole della raccolta di essi.

E’ stato poi il turno della euro parlamentare Adinolfi la quale ha detto che in questo contesto deve essere abolita la parola “emergenza”, perché bisogna avere una visione politica, che vada a lungo termine, sia per risolvere i problemi di vivibilità dei cittadini e sia per l’economia che può permettere dei posti di lavoro per adulti e giovani disoccupati.

Infine ha concluso la conferenza esortando chi di dovere a pubblicare i dati relativi alle spese dei singoli assi dello Sviluppo Urbano campano per avere una massima trasparenza.