Muore a Bollate postino 41enne di Pagani, comunità in lutto



battipaglia, scafati

Un incidente durante il turno di lavoro a Bollate ha ridotto in fin di vita un postino originario di Pagani, sino alla drammatica morte avvenuta nella giornata di ieri

E’ morto in Lombardia un rinomato corriere postale originario di Pagani a causa di un violentissimo incidente durante la consegna della posta in sella al suo scooter; i concittadini di Pagani, sua città natia, sono ancora sotto shock per il tragico avvenimento. L’uomo era molto conosciuto ed apprezzato in città, noto soprattutto sotto l’appellativo di ”Nando”. A dare la drammatica notizia il quotidiano La Città di Salerno.

Il 41enne di origini meridionali si era trasferito ormai da 10 anni in Lombardia per lavorare come postino subito dopo la morte del padre e della sorella. Anche la madre lo aveva raggiunto nella sua nuova residenza che il paganese era riuscito ad ottenere proprio grazie al suo incarico lavorativo. Lunedì mattina l’uomo si trovava in sella al suo scooter intento come sempre nel suo lavoro di consegna della posta, in servizio presso il Centro Recapito di Bollate, lungo le trafficate strade cittadine di Milano quando, per cause ancora del tutto sconosciute, si è scontrato frontalmente con una Fiat Bravo.

L’urto con la vettura, decisamente più pesante del suo fragile mezzo a due ruote, ha finito per provocargli gravi lesioni su tutto il corpo; prontamente sono giunti sul luogo dell’accaduto gli agenti sanitari del 118 che lo hanno trasferito in ospedale.

Nonostante le cure chirurgiche, il postino non è riuscito a sopravvivere; è morto nell’ospedale di Milano Niguada, ove era stato precedentemente trasportato in prognosi riservata.

Leggi anche