Home Territorio Baronissi Multe ad Antessano per sversamento illecito di rifiuti

Multe ad Antessano per sversamento illecito di rifiuti

Covid-19
Aggiornamenti

Italia
155,442
Totale Casi Attivi
Updated on 21 October 2020 23:04
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag

Baronissi: sversamento illecito di rifiuti, varie multe ad Antessano. Il sindaco Valiante: «Combatteremo l’inciviltà»

Non si arresta la lotta al “sacchetto selvaggio” messo in campo dall’amministrazione comunale di Baronissi che ha già registrato varie multe. Individuato ad Antessano lo sversamento di rifiuti non consentiti: nonostante il calendario di conferimento prevedesse il ritiro del sacchetto grigio per carta e cartone, in via De Santis sono stati rinvenuti sacchi neri contenenti scarti di umido, vetro e rifiuti non differenziati riciclabili.

È stato trovato, all’interno di un sacchetto, durante l’accertamento, un biglietto del treno con il nome del trasgressore, trasmesso alla Polizia Municipale che procederà a comminare la sanzione amministrativa. Si tratta di G.P., residente ad Antessano.

«In una città come Baronissi leader a livello nazionale per la raccolta differenziatasottolinea il sindaco Gianfranco Valiante questo atteggiamento non è più giustificabile e non è rispettoso nei confronti degli altri cittadini che si impegnano ogni giorno con comportamenti virtuosi facendo sforzi per differenziare i rifiuti o produrne meno. Continueremo a multare chi non rispetta le regole. Una battaglia intensa, che vede l’amministrazione comunale combattere contro l’inciviltà di pochissime persone che preferiscono gettare i loro rifiuti a casaccio piuttosto che avvalersi della funzionalità del servizio di raccolta rifiuti».

«I controlli capillari puntano a sanzionare quei pochi incivili che macchiano l’immagine della cittàassicura l’assessore all’ambiente Serafino De Salvoci sono aree – poche per la verità – in cui ancora si conferiscono rifiuti fuori orario e dove si sversano sacchetti in maniera illegale. Puntiamo a debellare il fenomeno ovunque».