Home Sport Calcio Mr Sellitti: "Contro l'Afragolese dobbiamo dare tutto"

Mr Sellitti: “Contro l’Afragolese dobbiamo dare tutto”

Covid-19

Italia
14,621
Totale Casi Attivi
Updated on 5 July 2020 11:27
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag

Per la gara di domani della sua Alfaterna contro l’Afragolese, Mr Sellitti ha chiesto ai suoi il 200%. Ecco l’intervista realizzata al trainer nocerino

[ads1] Al termine della rifinitura che si è svolta questo pomeriggio al “Sessa” di Castel San Giorgio, abbiamo intervistato in esclusiva per ZerOttoNove.it, il tecnico dell’Alfaterna Mr Sellitti. 

- Advertisement -

Mr Sellitti innanzitutto parliamo della gara di settimana scorsa pareggiata contro la Puteolana. Poche chance e gara finita sullo 0-0

“È stata una prova opaca da parte dei miei ragazzi. Come avevo detto già nella scorsa intervista avevo visto la squadra in settimana un po’ distratti e sabato abbiamo pagato tutto ciò a Pozzuoli.  Però se andiamo ad analizzare la gara e le azioni da gol avremmo meritato di vincere. Un rigore sbagliato, un salvataggio sulla linea e qualche altra occasione, anche se chiaramente non abbiamo avuto un gioco fluido come le settimane scorse”.

Domani non serviranno motivazioni perché si affronta l’Afragolese che è prima in classifica e che dovrebbe fare campionato a parte?

“Per il mister queste sono le settimane più facili, perché le motivazioni arrivano da sole e i ragazzi sono più concentrati. Noi come ogni settimana abbiamo fatto del nostro meglio e speriamo che domani il campo ci dia ragione. I ragazzi ce la metteranno tutti e domani sarà la classica partita dove bisognerà sputare sangue soprattutto perché oltre alla capolista arriva il nostro momento di difficoltà di rosa tra infortuni e squalificati. Credo nei miei ragazzi, mi preoccupo solo di loro e non dell’Afragolese”.

Infatti l’Afragolese settimana scorsa ha pareggiato a Pecorari contro la Rocchese…

“Però mi hanno detto che ha disputato una buona gara. La loro rosa è composta da ottimi elementi in tutti i reparti ed è completa, altrimenti non sarebbe prima”.

Hanno anche ufficializzato l’ex Salernitana e Lecce Camorani che ha 37 anni però in questo campionato può fare la differenza…

“Certamente. Un giocatore dell’esperienza di Camorani non può fare altro che aumentare il tasso tecnico e caratteriale della squadra che è già prima in classifica. Alla mia squadra ho detto che loro singolarmente possono salire di categoria perché hanno l’anima, ci mettono passione e sono abbastanza giovani. Invece chi è sceso avrà più difficoltà di risalire di nuovo in Eccellenza. I ragazzi domani dovranno essere più motivati a far bene e come ho detto prima sono sicuro che non ci deluderanno. Ogni partita ha delle sue dinamiche e non sappiamo domani ciò che può succedere. Io faccio un grosso in bocca al lupo ai miei giocatori e domani dovranno mettercela tutta. Loro avranno tutto da perdere mentre noi giochiamo con la testa libera”.

Per quanto concerne il mercato. Arriverà un centrocampista?

“Sul mercato è andato via Cirillo a cui faccio gli auguri per la sua nuova avventura. Per quanto riguarda la questione centrocampista, domani ci sarà il ritorno di Pascale e Valerio Rapolo, poi abbiamo Vescovo e Torre che sono infortunati. La settimana scorsa avevo problemi di abbondanza e ora ho diverse assenze a centrocampo. L’ho detto già ai ragazzi, è difficile fare acquisti ed entrare nello spogliatoio Alfaterna perché cerchiamo uomini prima che giocatori. Di giocatori ce ne sono molti e di uomini pochi, ma io ho la fortuna di avere una rosa composta da uomini”.

[ads2]

LiveZon
zerottonove