Mostra d’arte ad Agropoli contro la violenza sulle donne



Mostra d’arte presso la poliedrica ed intraprendente libreria L’Argolibro di Agropoli il 25 novembre, per celebrare la giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne

Una mostra d’arte della pittrice Maria Rosaria Verrone sarà l’evento catalizzatore di una giornata particolare. Presso la libreria e casa editrice L’Argolibro di Agropoli a partire dalle 19.00 di venerdì 25 novembre sarà organizzato una serata-evento in occasione della giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne. Le opere affisse negli spazi de L’Argolibro saranno lo spunto per affrontare quelle tematiche legate alla violenza di genere diventata finalmente oggetto di analisi sociale e che sta trovando anche da parte della politica l’attenzione che merita.

Non è un caso che la serata è promossa dalla libreria e casa editrice agropolese, saggiamente diretta da Milena Esposito e Francesco Sicilia. L’Argolibro difatti si pone come centro culturale, polarizzatore nel Cilento, e non solo, di una serie di manifestazioni, mostre d’arte, convegni e proiezioni di un certo interesse.

mostra d'arte
Il sacrificio per la libertà – Verrone

Oltre ad essere punto di riferimento costante per chi desidera pubblicazioni di qualità, è diventato un “luogo intellettuale” in cui dare vita a nuclei di scambio di idee soprattutto su temi sociali e legati al territorio.

La mostra d’arte della pittrice Maria Rosaria Verrone è la conferma di come far convergere l’arte su temi di questo tipo come la giornata contro la violenza sulle donne. Aiuterà molto in questo caso la pittura della bravissima artista cilentana, non a caso inserita nel catalogo di Arte Moderna (n.52) – Gli artisti italiani dal Primo Novecento ai giorni nostri- edito da Mondadori.

Gli elementi della sua arte pongono una ‘vision’ sulle problematiche sociali ed esistenziali, sulla valorizzazione del proprio territorio, condito con un tocco di surrealtà. In particolare in questa mostra ci saranno opere che rimandano all’universo femminile ed alle relative problematico socio-psicologiche della donna moderna. Come ben si evince dal bellissimo quadro “Incontro nella libertà di Essere” che è in copertina.

Leggi anche