Moscatiello: “Baronissi nel caos anche per le scelte dell’attuale maggioranza”



Solidarietà del consigliere comunale nei confronti dell’assessore Migliore, vittima di un grave atto intimidatorio. Accuse all’attuale maggioranza

Insicurezza ed un vero e proprio tracollo della qualità della vita, l’ex sindaco di Baronissi Giovanni Moscatiello così definisce la condizione che attualmente vive il comune irnino. Una situazione grave per l’ex primo cittadino che invia un messaggio di vicinanza e solidarietà all’assessore alle Politiche Sociali Emanuela Migliore, vittima nei giorni scorsi, dell’incendio dell’ auto di sua proprietà e del marito, l’ex consigliere Umberto Landi. “A Baronissi gira una brutta aria” esordisce Moscatiello.

Sono tanti gli episodi di piccola e grande gravità che hanno scosso la vivibilità di quella che da tutti era consideratamaggioranza una vera e propria isola felice. Gli episodi spiacevoli che si stanno registrando negli ultimi mesi nei confronti degli esponenti dell’amministrazione comunale, sono atti che vanno condannati senza nessuna riserva, ma sono indice di una sbagliata gestione della politica sociale“. Errori gravi secondo Moscatiello che indica la cancellazione del progetto “Lotta alla Povertà” e del “Piano di Zona”. “Sono un’ulteriore conferma di come il clima di caccia alle streghe inaugurato da questa maggioranza possa portare solo danni alla nostra città“.

Il sistematico smantellamento del lavoro passato, anche degli elementi di eccellenza, è il modus operandi della maggioranza secondo Moscatiello con conseguenze che sono sotto gli occhi di tutti. “Avevamo intrapreso una politica sociale che mirava al reinserimento ed alla produttività di ogni singola persona in difficoltà; le nostre scelte hanno pagato e lo dimostra il fatto che nessuno degli episodi di aggressione che ora e nel recente passato abbiamo visto nei confronti dell’amministrazione comunale, si è verificato durante il nostro governo.” Un’autocritica auspicabile da parte dell’attuale maggioranza secondo l’ex primo cittadino che anticipa altri temi che l’opposizione riproporrà a breve come il Piano Urbanistico Comunale.

Leggi anche