Mixologist, una concorrente salernitana trionfa in finale



Mixologist, la sfida dei cocktail, su Dmax. Al Talent show ispirato al mondo del bartending e della miscelazione, sponsorizzato dal gruppo Campari, trionfa una salernitana

 Ieri sera è andata in onda la finale di Mixologist, la sfida dei cocktail, su Dmax, il Talent show ispirato al mondo del bartending e della miscelazione, sponsorizzato dal gruppo Campari. Alla finale hanno preso parte i sei concorrenti che erano stati selezionati in diverse città dello Stivale dai due coach, Leonardo Leuci del Jerry Thomas Project di Roma e Flavio Angiolillo del Mag Cafè di Milano.

mixologistI due coach avevano l’arduo compito di formare due squadre composte da 3 bartender che si sarebbero poi dovuti sfidare nell’arena della Campari academy, per decretare il miglior mixologist e vincere i premi in palio, ovvero un master di formazione della durata di 6 mesi e un tour come guest star nei migliori locali italiani.

Tra i protagonisti della serata spiccava tra tutti Marianna Di Leo, bartender salernitana del Team Flair Studio di Luca Casale, conosciuta da tutti come “coccinella”, definita dallo staff della scuola “cuoricino pulsante della nostra famiglia che ci ha riempito di orgoglio in questa e in mille altre occasioni”.

In una prima fase la giuria composta da Stefano Nincevich, Chiara Beretta e Simone Caporale ha valutato la realizzazione di un classico della miscelazione proibizionistica eliminando cosi un concorrente per squadra. Nella seconda fase invece alla squadra di Leuci è stata affidata la rivisitazione del classico aperitivo italiano, l’americano, mentre alla squadra di Angiolillo è stato chiesto di rivisitare un drink a base di bourbon: il boulevardier.

Dalla seconda prova e la conseguente eliminazione sono venuti fuori i due finalisti, Amos e Marianna, che si sono cimentati nell’ultima prova che consisteva nel realizzare un drink prendendo spunto da una serie di oggetti trovati all’interno di una scatola, che dovevano quindi essere ben contestualizzati e utilizzati. Amos si è destreggiato con la rivisitazione di un sazerac, mentre Marianna ha deciso di preparare un drink di sua invenzione abbinando ad ogni giudice un ingrediente e un elemento preso dalla scatola. Semplice, geniale e d’effetto.

mixologistGli ultimi attimi di palpitazione si sono trasformati in gioia quando dalla voce di Caporale si sente la frase:

il vincitore di Mixologist è… Marianna Di Leo

Emozionati ed entusiasti i ragazzi della Flair Studio, “con il cuore pieno di orgoglio e di felicità abbiamo festeggiato come si fa in tutte le famiglie, fieri di averla sempre al nostro fianco, con qualche riga potremmo raccontarvela, ma preferiamo tenercela per noi la vera Marianna: l’amica, la complice, la collega, la bartender, potremmo raccontarvi dell’impegno e del duro lavoro che abbiamo condiviso che l’ha portata a tanto, cosi come potremmo raccontarvi pregi e difetti di una professionista che da sempre da il massimo. Invece ci limiteremo a dirle che siamo fieri di lei e che ieri tanta emozione e qualche lacrima c’è stata.”

Leggi anche