Home Eventi Mercato San Severino, al via il progetto "Un sorriso per Natale"

Mercato San Severino, al via il progetto “Un sorriso per Natale”

Covid-19

Italia
14,081
Totale Casi Attivi
Updated on 13 August 2020 21:38
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag

Al via a Mercato San Severino la raccolta di generi alimentari e giocattoli per i meno abbienti. Due i punti di raccolta: il Forum dei Giovani e l’Ufficio dell’Assessore alle Politiche Sociali

E’ partito il 14 novembre il progetto denominato “Un sorriso per Natale”, promosso dall’Assessorato alle politiche sociali del Comune di Mercato S. Severino.

- Advertisement -

“Si tratta di una raccolta su base volontaria  di generi alimentari e giocattoli”spiega il delegato alle politiche sociali, Giuseppe Albano, promotore dell’iniziativa in collaborazione con l’Osservatorio Comunale sul disagio sociale e con il contributo delle associazioni operanti sul territorio e del Forum dei Giovani.

“Lo scopo” – prosegue  – “è provare a regalare un sorriso ai nuclei familiari in difficoltà economiche od in condizioni di disagio sociale, in prossimità delle festività natalizie. La raccolta ha avuto inizio il 14 novembre e prosegue fino a lunedì 10 dicembre 2018. Due sono i punti di approvvigionamento: la sede  del Forum dei Giovani, in piazza XX settembre, al Capoluogo, il martedì, mercoledì e giovedì dalle ore 19,00 alle ore 22,00; l’ufficio dell’assessore alle politiche sociali, presso la Casa Comunale, il lunedì, il mercoledì ed il venerdì, dalle ore 10,00 alle ore 12,00.”

“Ringrazio l’assessore delegato alle politiche sociali” – aggiunge il Sindaco Antonio Somma – “ed il direttore dell’Osservatorio sul disagio sociale, il dottor Emilio Esposito, per l’iniziativa, ennesimo intervento nel settore del welfare e dell’assistenza ai piu’ sfortunati e meno abbienti, nei confronti dei quali l’Amministrazione Comunale deve tenere sempre alta la guardia e costante il livello di attenzione. E’ un piccolo ma significativo segnale, che non ha la presunzione di risolvere un problema, che parte dalle istituzioni per muovere e risvegliare le coscienze assopite, per arrivare  ai cittadini, alle imprese ed alle associazioni del territorio : donare generi alimentari e giocattoli vuol dire permetterci di  essere attenti e sensibili verso famiglie e bambini che vivono delle difficoltà economiche”

“L’iniziativa non resterà isolata” – chiude Albano –“L’obiettivo è pervenire ad un emporio/supermercato sociale, un esperimento già promosso con successo nel nostro Paese”.

 

LiveZon
zerottonove