Mercato San Severino, domati i vari roghi che hanno colpito il territorio

Grazie ai volontari della Protezione Civile locale, sembra essere stata sedata l’emergenza incendi a Mercato San Severino. Ora l’attenzione sarà rivolta ai comuni limitrofi

Arrivano buone notizie sul fronte incendi a Mercato San Severino. Sono trascorse quasi 2 settimane, infatti, da quando i volontari della Protezione Civile locale (EPI) hanno iniziato a combattere contro i tanti roghi che hanno colpito l’intero territorio comunale. Le zone interessate sono state prima le frazioni a nord, come Ciorani, Pandola, Acigliano e a seguire quelle a Sud-Sud est , tra cui Spiano, Acquarola, Ospizio, Piazza del Galdo e S.Eustachio. A ciò si sono aggiunti nel corso del tempo anche i tanti incendi a bordo strada e a rischio interfaccia.

Fortunatamente grazie agli enormi sacrifici fatti dalle squadre, nessuno degli incendi ha mai minacciato le aree abitate sottostanti, evitando così eventuali danni ulteriori. Al momento i roghi dislocati per il territorio comunale di competenza, risultano tutti spenti, mentre si presta particolare attenzione a quelli attivi nei Comuni limitrofi, come Baronissi, Cava, e Roccapiemonte che potrebbero in qualsiasi momento sconfinare sulle cime del versante collinare di Spiano/Acquarola.

Purtroppo a causa dei numerosissimi e anche gravi incendi che stanno colpendo l’intera Regione, da giorni i mezzi aerei e le squadre addette allo spegnimento non sono indisponibili, quindi il lavoro dei volontari è risultato essenziale per la salvaguardia del territorio, come unica linea di difesa insieme ai Vigili Del Fuoco.