Strade dissestate a Mercato San Severino: Gerardo Figliamondi sollecita l’intervento della Provincia

mercato san severino

Mercato San Severino:  vista la mancata manutenzione delle strade provinciali di competenza, il vicesindaco della città capofila della Valle Dell’Irno,  Gerardo Figliamondi, ha deciso di sollecitare l’intervento della Provincia

In seguito ai numerosi sinistri stradali che si sono verificati nel tempo nella città Irnina , a causa del dissesto delle strade provinciali, tra cui le arterie di competenza di Palazzo S.Agostino, il vicesindaco Gerardo Figliamondi  ha promosso una diffida nei confronti del Presidente della Provincia, Dott Giuseppe Canfora, e al Consigliere provinciale dell’ area Nord di Salerno, Antonio Rescigno, sollecitandoli ad intervenire il prima possibile, per risolvere il delicato e urgente problema in questione.

La situazione precaria della carreggiata provinciale ha messo a repentaglio la sicurezza di pedoni e automobilisti per troppo tempo, come per troppo tempo sono state affibbiate colpe ingiuste,  alla stessa  Amministrazione comunale, che purtroppo non è autorizzata a risolvere il problema “stradale”, che è di  competenza “Provinciale”  e non “Comunale”.

Gerardo Figliamondi,  nella sua missiva inviata alla Provincia ha affermato:

“Nonostante i reiterati solleciti, di cui l’ultimo in data 6 febbraio ultimo scorso, continua l’inerzia di codesta Amministrazione circa gli interventi di ripristino delle strade provinciali attraversanti questo Comune (Mercato S. Severino, ndr), il cui stato, già fortemente precario, è stato ulteriormente peggiorato dalla neve e dalle piogge dei giorni scorsi. Purtroppo, il perdurare di tale situazione, non diminuirà il rischio per la sicurezza e l’incolumità dei fruitori, incrementando l’insorgenza di continui contenziosi per il verificarsi dei sinistri, come accertato dal locale Comando di Polizia Comunale, continuamente chiamato per la constatazione di danni a vetture.

Per quanto sopra  non è più tollerabile simile comportamento e, pertanto, SI DIFFIDA l’Amministrazione provinciale affinché ponga in essere, immediatamente, tutti i necessari interventi di sistemazione della rete viaria di competenza e si resta in attesa di un calendario dei lavori, con tempistiche certe, per dare ai numerosi utenti che sfogano la loro rabbia contro il Comune, addossando all’Amministrazione (comunale, ndr) colpe che sono di terzi “.