Marina Di Camerota, inaugurata la nuova Base Nautica del circolo velico



marina di camerota

A partire dalla giornata di ieri il Villaggio dell’Isola di Marina di Camerota ospiterà la nuova Base Nautica del circolo velico. “Un momento meraviglioso e non solo sportivo, che contribuisce al processo di destagionalizzazione tanto voluto dalla nostra Amministrazione”, è stato il commento del primo cittadino Mario Salvatore Scarpitta

E’ stata inaugurata ieri, mercoledì 25 aprile, all’ingresso del Villaggio dell’Isola di Marina di Camerota, la nuova Base Nautica del circolo velico sorto a Marina Di Camerota e facente capo a quello della Regata delle Torri Saracene di Castellamare di Stabia.

“Siamo qua per un momento che oserei definire storico, cioè l’inaugurazione di un punto di riferimento, di una Base Nautica che riguarda lo sport della Vela” – ha affermato il dottore Mario Muscari Tomaioli, presidente del Circolo Regata delle Torri Saracene di Castellammare di Stabia – “noi siamo diventati un Circolo Nautico affiliato alla Fiv e speriamo con questa base nautica che ha sede nel Villaggio dell’Isola, in generale di continuare a fare qualcosa di buono per lo sport, per la cittadinanza, per il Cilento e soprattutto per i giovani che decidono di avvicinarsi a questa disciplina”.

“Ringrazio tutti coloro che si sono impegnati e prodigati per la nascita di questa meravigliosa creatura” – ha aggiunto il sindaco del Comune cilentano Mario Salvatore Scarpitta- ” e come diceva prima il dottor Muscari è un momento meraviglioso e io aggiungo che non si tratta solo di un momento sportivo, ma contribuisce al processo di destagionalizzazione tanto voluto e cercato anche da questa Amministrazione. Sono questi i veri processi da innescare. Finalmente noi abbiamo la rotta verso Camerota ed è merito anche di questo avamposto voluto fortemente da queste persone che siedono oggi di fianco e di fronte a me.”

“Quello che hanno detto i relatori che mi hanno preceduto è purissima verità, “– sottolinea invece Mario Di Monte della Federazione Italiana Vela – ” ed ho avuto modo di constatare tutto ciò nel corso della mia esperienza di istruttore, di ufficiale di regata, di arbitro. Ai genitori che avevano qualche perplessità sulla presunta pericolosità di questo sport, soprattutto in giovane età, rappresentavo loro che viceversa la vela è una scuola di vita, un’abitudine a prevedere gli avvenimenti ma soprattuto è un’abitudine alla concentrazione nel momento in cui si pratica questo sport in attività veramente agonistica.”

 

Leggi anche