Marijuana: maxi sequestro e arresti tra Napoli e Salerno

Sono entrati in azione nella notte di ieri,  i carabinieri di Castellammare di Stabia, per una maxi operazione anti droga a Salerno. Luogo del blitz una piantagione di cannabis nel salernitano, dove le forze dell’ ordine hanno poi sequestrato ben tre tonnellate di piante e effettuato 16 arresti, tra le province di Napoli e Salerno. L’operazione è frutto di una lunga indagine iniziata due anni fa e che ha portato, nel tempo, al ritrovamento di grandi quantità di stupefacenti, come il maxi sequestro effettuato a Eboli il 10 settembre 2010, in una enorme piantagione con più di due tonnellate di piantine, situata in una zona di montagna. Le forze dell’ ordine hanno agito in seguito all’ordinanza del gip di Torre Annunziata emessa per reati di coltivazione, detenzione e spaccio. Le persone arrestate sono accusate di essere parte di un gruppo che oltre alla coltivazione, si occupava anche dello spaccio al minuto di una grande quantità di droga (soprattutto marijuana) nella zona del napoletano e nell’ area di Castellamare di Stabia. Oltre agli arresti, segnalati e controllati centinaia consumatori abituali di stupefacenti e vari episodi di spaccio.