Marcia Solidale “Fuori dal Silenzio”. Battipaglia unita contro la violenza femminile



L’Associazione Nonseisola Battipaglia ha organizzato la marcia solidale “Fuori dal Silenzio”. Tanti i cittadini scesi in piazza a marciare contro la violenza sulle donne

BATTIPAGLIA. La pioggia non ha impedito, ieri Venerdì 25 Novembre 2016, ai tanti presenti di partecipare alla marcia solidale Fuori dal Silenzio.
La manifestazione, organizzata dall’Associazione Nonseisola Battipaglia, è partita da Piazza Petrone, proseguendo per le vie del centro, sino a giungere nella piazza del Comune, dove i ragazzi del Liceo Scientifico Enrico Medi hanno rotto il silenzio che ha accompagnato l’intera marcia, con un flash mob.

Le socie dell’Associazione Nonseisola e la cittadinanza presente, inclusa la Sindaca Cecilia Francese, hanno marciato per le principali strade di Battipaglia con un bavaglio rosso, simbolo di quel silenzio asfittico che è esso stesso violenza.

marcia-battipaglia5A scandire i momenti di silenzio della marcia, alcuni dati spaventosi: 8856 sono state le donne vittima di violenza nel 2016, 1261 le vittime di stalking.
In Italia, in questa manciata di mesi, 106 femminicidi, una donna ogni tre giorni.
Purtroppo, una percentuale ancora troppo alta sceglie il silenzio: 8 donne su 10 non hanno il coraggio di denunciare.

«Educhiamo all’amore e al rispetto»

Non è mancato l’intervento della Sindaca Francese, sempre al fianco delle associazioni antiviolenza. La sindaca che ha richiamato all’attenzione dei presenti il messaggio propositivo “Educhiamoci all’amore e al rispetto“, sottolineando come le istituzioni abbiano il dovere di accogliere le vittime, dare loro sostegno.

marcia
Clicca sul logo per visitare la pagina FB!

Ha pure promesso che nella Città di Battipaglia saranno aboliti i manifesti sessisti e le umilianti pubblicità che sfruttano il corpo di una donna.

La Presidente dell’Associazione Nonseisola Loredana Otranto ha spiegato come il centro sia attivo h24, 365 giorni all’anno, pronto ad ascoltare ed accogliere tutte le donne vittima di violenza, e ha proseguito dicendo: «Se ci facciamo sentire, se siamo sempre così uniti, allora possiamo fare qualcosa contro la violenza, possiamo combattere. Il merito non è di un singolo, è di tutti voi che siete venuti qui a manifestare contro il silenzio!». Forte il messaggio lanciato dalla Presidente, di non aver paura e di credere in sé stesse, mettendo dinanzi a tutto la vita e la libertà.

Leggi anche