HomeAttualitàClinica Malzoni: eccezionale parto trigemino

Clinica Malzoni: eccezionale parto trigemino

Covid-19
Aggiornamenti

Italia
232,000
Totale Casi Attivi
Updated on 5 December 2021 23:04
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag
zerottonove.it

Tre gemellini nati presso la clinica Malzoni sono tornati a casa sani dopo una gravidanza a rischio, pochi casi al mondo

Presso la Clinica Malzoni un parto trigemellare davvero incredibile. I bambini, dopo una gravidanza a forte rischio sono ora tornati a casa sani dopo una lunga degenza. Una storia a lieto fine che ha pochi precedenti nel mondo per via del tipo di situazione clinica che si era presentata al parto.

Il comunicato della clinica

Finalmente a casa , avendo superato i due chili di peso ognuno, i tre gemellini nati alla  “Malzoni” il 12 settembre scorso.

La mamma, Pierpaola Luciano, di anni  34    , farmacista , da Solofra ed il papa ‘, Di Maio Francesco, di anni

 40 , dipendente, da Solofra appresero  la notizia che si trattava di una gravidanza con tre gemelli alcuni mesi fa.

Reduci da una triste esperienza ( una precedente gravidanza gemellare interrottasi a 14 settimane ), provarono un misto di sorpresa e di incredulità. Trattandosi di una gravidanza ad alto rischio poichè i gemelli erano tre ed alimentati dalla stessa placenta, si rivolsero al dr. Raffaele Petta, notoriamente riconosciuto come uno dei massimi esperti nazionali nel campo della Gravidanza a rischio.

Il dr. Raffaele Petta ha seguito la gravidanza con le piu’ moderne e sofisticate tecnologie, preoccupato per quelle che erano le piu’ frequenti e gravi complicazioni in questi casi : il parto prematuro e la trasfusione feto-fetale.

Alla 28° settimana fu necessario ricoverare la paziente per la minaccia di imminente parto prematuro, presso la Clinica “Malzoni” di Avellino, dotata di indispensabile Terapia Intensiva Neonatale.

Pierpaola fu sottoposta a continui e ravvicinati controlli cardiotocografici, flussimetrici ed ecografici da parte dei Sanitari di quella Struttura ed in particolare dal dr. Vincenzo Ferrigno Bove,  esperto in ecografia, con la sapiente regia della dr.ssa Annamaria Malzoni, Primario del Reparto di Ostetricia di quella Clinica.

Alla 30° settimana fu eseguito taglio cesareo in urgenza poiche’, per la sovradistensione dell’utero, vi era il rischio di una rottura dell’utero anche in considerazione del fatto che la paziente aveva gia’ subito un taglio cesareo in precedenza.

L’intervento fu eseguito in data 12 settembre dalla dr.ssa Annamaria Malzoni con la dr.ssa Katia Cefali’;

l’anestesia fu condotta dal dr. Francesco Lazzarini.

Alle ore 12,36 nasceva  Mattia con un peso di Kg. 1,050; alle ore 12,37 Davide con un peso di Kg.1.060 ed alle ore 12,38  Angelo Michele con un peso di kg. 1,050 ; i piccoli venivano affidati alle cure del dr. Angelo Izzo, Primario della Terapia Intensiva Neonatale.

I gemellini sono stati ricoverati per circa due  mesi e quando hanno raggiunto il peso di circa 2 chili sono stati dimessi ; attualmente godono ottima salute.

“ La eccezionalità dell’evento non è legata al fatto che sono nati tre gemelli ( evenienza non rara in caso di fecondazione assistita ) ma a due condizioni :

  1. i gemellini sono stati concepiti naturalmente e non con fecondazione assistita
  2. avevano una sola placenta che li nutriva esponendoli ad un alto rischio di trasfusione tra i gemelli con gravissime conseguenze fino alla morte.

In letteratura sono segnalati pochissimi casi analoghi ( 6 o 7 nel mondo da sempre ; 1 su diversi milioni di nascite ) per cui e’ motivo di soddisfazione aver seguito con successo gravidanze cosi’ complesse in una Struttura, la Clinica Malzoni, che e’ in grado di garantire una assistenza adeguata per patologie cosi’ complesse . Infine una nota commovente : “i bimbi sono assolutamente identici per cui nemmeno i genitori riescono a riconoscerli con facilità” afferma il dr. Raffaele Petta.