Lite tra fratelli tinge di sangue festa patronale nel Cilento



capaccio

Prima il diverbio e poi il coltello: lite tra fratelli causata per futili motivi

CILENTO. È ricoverato all’ospedale San Luca di Vallo della Lucania, nel reparto rianimazione, il 76enne di San Mauro La Bruca che sarebbe stato violentemente colpito dal fratello maggiore, 83enne, con almeno sei fendenti.
A quanto riporta il quotidiano che ne ha dato notizia, Il Mattino, sembra che il motivo della lite sia stato la richiesta, che il minore ha rivolto al maggiore, di un tavolino per poggiare la statua del Santo durante la processione patronale di San Mauro Abate.

 

Leggi anche