Consiglio comunale M. S. Severino, linee programmatiche del mandato Somma



linee somma

Ieri sera si è tenuto a Mercato San Severino il consiglio comunalesulle linee programmatiche del mandato Somma, che vedrà ulteriori aggiornamenti il giorno 2 Novembre

Si è concluso ieri sera, a Mercato San Severino presso l’aula consiliare il consiglio comunale che aveva come argomento all’ordine del giorno le linee programmatiche relative alle azioni ed ai progetti da realizzare durante il mandato politico e amministrativo del Sindaco Somma. 

In aula erano presenti il Sindaco  Dott. Antonio Somma e i suoi assessori; il Presidente del Consiglio Comunale Fabio Iannone; il Vice Presidente Enza Cavaliere; per la controparte da un lato la maggioranza di Vincenzo Bennet, mentre dall’altro Annalucia Grimaldi.

Il consiglio è stato aperto dal presidente Fabio Iannone che ha presentato il punto all’ordine del giorno e ha poi mediato tutti gli interventi iniziando con il cedere la parola al Sindaco Somma, il quale ha esposto (dinanzi ai presenti e all’intera cittadinanza) le linee programmatiche del suo mandato.

Proseguendo, il Sindaco ha poi dichiarato:

“Il percorso amministrativo individuato dal nostro programma pone al centro la nostra città e i nostri cittadini con l’auspicio che in consiglio comunale possano crearsi momenti di confronto reale e costruttivo chiedendo la collaborazione e la partecipazione sulle varie problematiche che attanagliano la nostra comunità. Il confronto che tendiamo a percorrere è  per promuovere le categorie sane ed attive della nostra comunità.”

Con queste parole il Sindaco Somma ha inteso sottolineare che non è più tempo di conflitti di parte, ma che è opportuno collaborare per risollevare la città dalla sua attuale situazione chiedendo di favorire e non di penalizzare la città, con l’appartenenza politica o partitica, e con la consapevolezza dello stato delle cose.

Il consiglio, dopo i vari interventi, ha assunto un clima di apertura e si è arrivati ad un confronto pacato e costruttivo, con la disponibilità (da parte della vigente amministrazione) ad integrare altre proposte che siano però coerenti con l’operato e a favore della comunità.

Leggi anche