Laura Pausini fa esplodere il Palasele per la chiusura del suo Fatti Sentire World Tour 2018

laura pausini

Laura Pausini, in concerto al Palasele di Eboli, si conferma un animale da palcoscenico. E dà tutto: canta, balla, incita il pubblico in 3 ore di musica, abbracci e lacrime di commozione

Doppio sold out al Palasele di Eboli per l’unica tappa campana del Fatti Sentire World Tour 2018, doppia nomination ai Latin Grammy Awards 2018 e 25 anni di carriera. Laura Pausini accoglie e abbraccia generazioni diverse, forse distanti: madri, figlie e nipoti giunte per la seconda volta al concerto dalle più disparate città del Sud Italia.

File interminabili, fasce, cappellini con pailettes e striscioni colorano l’ingresso del Palazzetto di Eboli. Si spengono le luci e un boato di gioia è placato solo dall’ingresso della Pausini, che appare dietro un telo nero patinato, con indosso una giacca luminosa sulle note di Non è detto, brano tratto dal suo ultimo album Fatti Sentire.

Fatti sentire è un invito che voglio fare a me stessa e a tutte le persone che ascoltano la mia musica. È un invito ad essere coraggiosi, ad andare avanti senza avere paura” ha precisato Laura Pausini durante il concerto.

Tra sonorità dance, pop e rock il pubblico è trascinato in un vortice di luci, applausi e balli dalla cantante che si conferma un animale da palcoscenico. Alle spalle del palco un megaschermo ed altri due laterali, più piccoli, che proiettano immagini astratte, forme geometriche e qualche videoclip dei successi della cantante romagnola. E via con il primo medley, un tuffo nel passato con La primavera in anticipo, la mia risposta e le cose che vivi. laura pausini

Spazio poi ai singoli del nuovo album Frasi a metà, il coraggio di andare, fantastico e la soluzione. Fan in delirio non perdono una parola completando i testi che Laura Pausini affida alla loro voce che si muove all’unisono.

Standing ovation per i grandi successi degli anni ’90 quali la solitudine, non c’è, strani amori. 

Il concerto si rivela un vero e proprio spettacolo per gli occhi. Un’esplosione di coriandoli, palloncini, bolle di sapone e led colorati ad incorniciare il palcoscenico. E Laura Pausini dà tutto. Canta, balla, incita il pubblico, parla con i suoi fan, ironizza con gli “accompagnatori”. 

Lo show continua il medley una storia che vale, benedetta passione, io canto. C’è poi un momento prima della chiusura del concerto in cui viene proiettato un video con  parlato registrato della cantante e il rumore d’acqua che scorre in sottofondo: “Noi siamo anche ciò che abbiamo perso. Respira. Improvvisamente le cose cambiano. Cosa succede? Qual è la direzione? Fa paura, lo so. E anche quando senti di aver perso tutto tu respira, va tutto bene. Sono solo battiti, è il tuo cuore che si fa sentire, è il tuo cuore che si prende cura di te, è il tuo cuore che esplode. Tu respira”.

3 ore piene di musica, abbracci e lacrime di commozione. Le lacrime di Anna, venuta al concerto con le amiche nella speranza di metter da parte una delusione amorosa. Gli abbracci di Francesca, che sulle note di Invece no stringe la madre e la sorella. La voce strozzata dall’emozione di Claudia, che dedica Vivimi al compagno al telefono.

La commozione della cantante mentre dedica il concerto alla suocera, la madre del compagno Paolo Carta, donna che non ha mai conosciuto.

25 anni di carriera e un cuore grande.

Grazie Laura.

La scaletta completa

  1. Non è detto
  2. E.STA.A.TE
  3. Medley: Primavera in anticipo, La mia risposta, Le cose che vivi
  4. Frasi a metà
  5. Incancellabile
  6. Simili
  7. Il coraggio di andare
  8. Resta in ascolto
  9. Medley: Lato destro del cuore, Non ho mai smesso, La solitudine
  10. Fantastico (Fai quello che sei)
  11. La soluzione
  12. Come se non fosse stato mai amore
  13. Medley: L’ultima cosa che ti devo, Ho creduto a me, Il caso è chiuso, Un’emergenza d’amore
  14. Tra te e il mare
  15. E ritorno da te
  16. Le due finestre
  17. Medley: Limpido, Benvenuto, Un progetto di vita in comune, Strani amori, Non c’è
  18. Vivimi
  19. Medley: Una storia che vale, Benedetta passione, Io canto
  20. Nuevo
  21. Invece no
  22. Medley: Nadie ha dicho (Remix), Innamorata, E.STA.A.TE (reprise)