L’augurio della città di Fisciano a Nicola Citro

“Grande Nicola! Orgoglio Fiscianese”: così uno striscione dedicato al bomber Nicola Citro prima della partenza per il ritiro col Trapani, dove nel prossimo anno giocherà in serie B

Fisciano, ieri mattina, ha salutato il suo campione in partenza per Trapani, dove, con i colori della casacca della città siciliana, si appresta ad affrontare il Campionato di Calcio di Serie B.

Un notevole salto di qualità per Nicola Citro, 25 anni, proveniente dal Marcianise (Serie D) e reduce da una fantastica stagione nella quale ha totalizzato 32 presenze segnando 21 gol. Cresciuto nella San Severinese, Citro ha già avuto una prima esperienza in terra sicula nel Città di Messina (Serie D) nella stagione 2012/2013, dove ha confezionato 31 presenze e 10 reti. Ora il grande salto di qualità, con la firma di un contratto triennale col Trapani.

nicola citro

Ad attenderlo una grande responsabilità, ma anche un’appassionante sfida: sostituire il bomber Matteo Mancosu, capocannoniere dello scorso torneo cadetto con 26 reti, che potrebbe approdare sulle sponde dell’altra isola più grande d’Italia, la Sardegna, direzione Cagliari, che dal prossimo anno verrà allenata dal tecnico boemo Zdenek Zeman.

I suoi amici di sempre hanno voluto preparargli una sorpresa nei pressi della villa comunale della sua Fisciano. Una festa non di addio, ma di arrivederci, formulando un grande in bocca al lupo per questa nuova e avvincente esperienza. Citro è il primo calciatore di Fisciano e della Valle dell’Irno ad approdare in un campionato di calcio di categoria superiore come la Serie B italiana.

“Sono molto emozionato – ha commentato a caldo Nicola Citro nel momento della festa – ritrovarmi circondato dal calore e dall’affetto del paese in cui sono nato e cresciuto, sia come persona che calcisticamente. Ringrazio in particolar modo la mia famiglia che mi è stata sempre vicino, anche nei momenti più difficili della mia carriera. Dopo tanti sacrifici raccolgo i frutti del duro lavoro durato anni e anni calcando tanti campi da gioco tra Campania e Sicilia”.

Anche il Sindaco di Fisciano, Tommaso Amabile, nei giorni scorsi ha accolto il suo concittadino presso Palazzo di Città, congratulandosi per il risultato sin qui ottenuto e formulandogli un grande in bocca al lupo per l’esperienza che si appresta ad affrontare al Trapani.

Emozionati anche i familiari, in particolare il papà di Nicola, Francesco Citro, che con le lacrime agli occhi ha ricordato tutti i momenti nei quali ha accompagnato il suo amato figlio alle partite facendogli muovere i primi passi sui vari campi di calcio e calcetto, dove sin da piccolo si è mostrato come un grande talento e un astro nascente del gioco del calcio.

Sono in tanti, ora, a credere in un’affermazione del giovane Nicola Citro anche nel campionato della serie cadetta, che potrebbe diventare per lui un grande trampolino di lancio come lo è stato negli anni passati per i vari Verratti, Insigne e Immobile, tutti approdati in grandi club quali Paris Saint Germain, Napoli e Borussia Dortmund, oltre a indossare la casacca della Nazionale Italiana, sogno di ogni calciatore sin da bambino.