Lancusi, riaperta al traffico via Generale Nastri

Riaperta al traffico via Generale Nastri alla frazione Lancusi di Fisciano. I lavori sono stati eseguiti dalla Fisciano Sviluppo in danno alla GORI

Pochi giorni fa è stata riaperta al traffico via Generale Nastri alla frazione Lancusi di Fisciano, la strada che lo scorso 27 marzo aveva subito uno sprofondamento a causa del maltempo.

A eseguire i lavori in danno alla GORI è stata la società municipalizzata Fisciano Sviluppo. L’importo dell’opera verrà quantificato in questi giorni e comunicato alla GORI, indicata quale società competente per la gestione del tratto di rete fognaria che è stato danneggiato.

Sul punto si è creato anche un contenzioso tra l’ente e la GORI, con quest’ultima che nei giorni scorsi, tramite i propri dirigenti, aveva chiesto la revoca di un’ordinanza sindacale emessa dal primo cittadino, Tommaso Amabile, per chiedere un intervento immediato al fine di eliminare i disagi alla circolazione stradale e pedonale.

via generale nastriNon ritireremo l’ordinanza sindacale così come richiesto dalla GORI. Il nostro Comune è pronto a dimostrare davanti agli organi giudiziari quanto espresso nel provvedimento che intimava alla società competente di realizzare l’intervento per la riparazione dei danni subiti dalla rete fognaria a causa del maltempo verificatosi alla fine del mese di marzo”.

Così il Sindaco ha risposto alla richiesta di revoca del provvedimento istituzionale avanzata dalla GORI, i cui vertici amministrativi hanno annunciato di ricorrere all’Autorità Giudiziaria per i lavori in via Generale Nastri, considerati non di loro competenza.

“Non potevamo più attendere – ha spiegato Tommaso Amabile – Nei giorni scorsi si sono creati molteplici disagi soprattutto per la circolazione degli autobus del Cstp. Infatti, siamo stati costretti a individuare un percorso alternativo per garantire la copertura del servizio ai pendolari e arginare al minimo le ripercussioni sul transito dei veicoli lungo un tratto di strada molto trafficato”.

L’intervento, secondo quanto si evince dall’ordinanza, è sicuramente di competenza della GORI in quanto trattasi di un vecchio tratto fognario, oggi in parte utilizzato e integrato con la rete fognaria realizzata successivamente su via Generale Nastri.

“Ribadiamo la volontà del nostro ente di sganciarsi dalla GORI – ha concluso il primo cittadino – che attualmente gestisce il servizio idrico nel nostro Comune. Per questo motivo confermiamo la nostra adesione alla Rete dei Sindaci, costituitasi nel luglio dello scorso anno a Roccapiemonte per conquistare la ripubblicizzazione dell’acqua affidandola di nuovo alla competenza degli enti locali”.

Articolo precedenteAlfonso Berritto, candidato Sindaco della lista Uniti per Pellezzano
Prossimo articoloSalernitana, sconfitta a Prato e addio al 5° posto
Avatar
Laureato in Lettere, curriculum Pubblicistica, il 25 maggio 2010 e poi in Filologia Moderna il 13 marzo 2013, Gerardo inizia la sua collaborazione con ZerOttoNove nel giugno 2013 occupandosi della cronaca e delle vicende politiche di Calvanico (sua cittadina di residenza), trattando dei più svariati eventi e curando la rubrica CanZONando che propone, di volta in volta, l'attenta e puntuale analisi dei migliori brani della storia della musica. Ex caporedattore di ZerOttoNove.it e di ZON.it, WordPress & SEO specialist, operatore video e addetto al montaggio (in casi estremi), Gerardo ha molteplici interessi che spaziano dallo sport alla letteratura, dalla politica alla musica all'associazionismo. Attualmente svolge l'attività di docente, scrittore e giornalista pubblicista.