La Street Art pervade Salerno: arrivano i volti di Jorit Agoch



jorit agoch

L’artista partenopeo Jorit Agoch colora il parcheggio di Vinciprova a Salerno con il graffito del viso di Trotula de Ruggero

L’artista napoletano Jorit Agoch porta la sua arte a Salerno. Dopo la rappresentazione dei volti di San Gennaro, Maradona e Ilaria Cucchi a Napoli, a Salerno l’artista ha tracciato quello di Trotula de Ruggiero. O meglio, una sua interpretazione del viso della donna medico che si formò e praticò nella Scuola Medica Salernitana.

L’arte dell’artista napoletano si caratterizza soprattutto per le rappresentazioni di volti di personaggi celebri, dipinti su facciate di edifici popolari o comunali con l’intento di riqualificare aree periferiche e non solo.

Ai microfoni di fanpage.it Jorit ha rilasciato: “Mi soffermo sui volti che è l’oggetto di ricerca che più mi interessa. Cerco qualcosa di profondo che sta nel nostro essere persona, essere umani. Nessuno di fronte a un volto può provare sentimenti di odio o qualsiasi altro sentimento negativo fondamentalmente ci rispecchiamo ce l’hai tu in faccia vedi un’altra faccia sei te stesso, non puoi dire che è un’altra cosa”.

Nel continuo tentativo di Jorit Agoch di trasformare le periferie in musei al cielo aperto, rientra anche l’opera salernitana promossa da Salerno Mobilità, in collaborazione con la Fondazione Alfonso Gatto e patrocinata dal Comune di Salerno.

I 400 metri quadri di muro che abbracciano il parcheggio di Vinciprova  sono diventati un’opera d’arte. Il murales di Jorit è stato completato con un graffito di GreenPino. L’artista del vicolo, situato nel centro storico salernitano,  dedicato ai versi di Alfonso Gatto.

L’arte è il mezzo di fornire il linguaggio umano in una danza di scrittura attraverso la gestualità della mano che vive e parla.

 

 

Leggi anche