La Maronna ri Castieddu: presentazione del libro



Sala Consilina, sabato scorso la presentazione del libro La Maronna ri Castieddu, volume scritto da Antonio Tortorella, un libro sul culto della Vergine

La Maronna ri Castieddu arcaicità e feudalità a Sala nel culto di Maria Santissima del Castello, col titolo di Consolazione edito dalla biblioteca comunale è il volume scritto da Antonio Tortorella presentato sabato presso l’aula magna della scuola primaria di Sala Consilina alla presenza di molti fedeli e curiosi. Il libro ripercorre il culto legato alla Vergine a cui il popolo di Sala Consilina è profondamente devoto.

sala consilina stemmaUn lavoro certosino che ha visto impegnato l’autore in un lungo lavoro di ricerca, un riferimento chiaro al castello salese che domina Sala Consilina ma tutta la vallata. Un riferimento chiaro alla devozione antichissima che presenta caratteri di arcaicità in alcuni riti come il sacrificio del gallo che si collega a culti precristiani. La ricerca condotta da Antonio Tortorella, per la cronaca, è parte del programma PSR CAMPANIA 2007-2013. Sabato, dopo i saluti istituzionali dell’assessore alla Cultura e alla Valorizzazione dei Beni Storicoartistici e Immateriali, Gelsomina Lombardi, del vicesindaco e priore della Confraternita del Castello, Luigi Giordano, e del sindaco di Sala Consilina, Francesco Cavallone, sono intervenuti don Elia Guercio, direttore dell’Ufficio per l’Edilizia di Culto della Diocesi di Teggiano-Policastro, e don Michele Tòtaro, parroco della Santissima Annunziata. Ha introdotto e coordinato i lavori il giornalista Pietro Cusati. “Il libro non è in vendita ma è in distribuzione gratuita presso il comitato festa della Madonna di Castello – spiega il prof. Tortorella- che ha in consegna tantissime copie pronte per essere consegnate a chiunque lo desiderasse”.

A cura di Antonella Citro

Leggi anche