Jomi Salerno, buona la prima nella puole scudetto

jomi

Vittoria preziosa al fotofinish per la Jomi che allunga a +3 sulla seconda e a +6 sulla terza

Per la Jomi Salerno un piede nella finale scudetto è già messo. Al Palapalumbo ha avuto la meglio della Brixen Sudtirol, per nulla intimorite dalle campionesse in carica. Una partita al cardiopalma risolta soltanto negli ultimi secondi di gioco per 23-22. Una sfida vietata ai deboli di cuore: sul 22 pari, a pochi secondi dalla fine Olivieri trova il vantaggio per le salernitane. Nell’azione successiva, sullo scadere del tempo regolamentare, la Ferrari respinge l’ultimo pericoloso attacco delle venete.

Le due formazioni partono molto forte. Al 10’ minuto la Jomi Salerno è avanti (5 – 4) ma Oderzo non molla e trova il pareggio grazie ad un sette metri realizzato da Giada Babbo. Al 15’ la formazione allenata da Dragan Rajic allunga sino al +3 (8 – 5) grazie alle reti di Gomez e Dalla Costa. Le venete non hanno nessuna intenzione di mollare. La prima frazione di gioco si chiude con la Jomi Salerno avanti con il punteggio di 14 – 10.

La ripresa vede ancora la Jomi al controllo della partita, almeno fino al 12’ minuto. Infatti le salernitane sono avanti con il punteggio di 18 a 15. Da questo momento sale in cattedra Brixen: c’è tanta Federspieler nel 4-0 di parziale che, finalizzato con il contropiede di Eder, permette alle altoatesine di portarsi in vantaggio (19 – 18) al 15’ minuto.

La gara è un’altalena di emozioni, ad un minuto dal termine le due formazioni sono sul 22 – 22. Brixen prova a vincere con una conclusione di Federspieler, muro della Jomi Salerno e contropiede letale di Oliveri. L’ultima e disperata ricerca del pari della formazione allenata da Nossing si spegne tra le mura sicure di Elisa Ferrari. La Jomi Salerno vince 23-22 e ora il vantaggio sul terzo posto è di 6 punti.