Incubo serial killer, identificato il corpo della donna trovata morta a Salerno

Mariana Szekers, prostituta ucraina di vent’anni: è lei la donna trovata morta ieri nella zona di San Leonardo ed ora è incubo serial killer

Il suo corpo è stato ritrovato in avanzato stato di decomposizione ieri, 15 maggio, da un uomo che si era recato nella zona in cerca di asparagi. Oggi la giovane donna è stata identificata: si tratta di una prostituta ucraina, Mariana Szekers, di cui si erano perse le notizie dal 1° maggio.

Questi sono i risultati di una lunga indagine portata avanti fino a tarda sera dal vicequestore Tommaso Niglio e dal vice Loredana Cicciotti, che hanno raccolto le testimonianze delle prostitute che avevano già denunciato la scomparsa della giovane ucraina.

Secondo quanto rivela La Città, non si può affermare con certezza che il luogo del ritrovamento corrisponda a quello dell’omicidio, ma ad inquietare gli inquirenti una strana coincidenza. Il cadavere è stato rinvenuto a pochi metri dal luogo in cui, appena cinque mesi fa, fu trovato quello della 34enne romena Alina Roxana Ripa.

Per questo si ipotizza l’esistenza di un serial killer, che adescando le lucciole in qualità di cliente si trasformerebbe nel loro assassino. L’altra pista che si sta battendo è quella di una possibile guerra per il controllo della strada.

Si attende, ora, l’esame autoptico dei tessuti.