Incendio a Sarno

Sembrava che quest’anno la cittadina di Sarno avesse scampato il rischio incedio che ogni estate tormenta la ormai disastrata collina del Saretto e il monte Saro. Ma nel tardo pomeriggio del 4 settembre è tornato a regnare il fuoco e le fiamme sul rilievo caratteristico.

L’incendio ha avuto origine nell’area ovest della collina, nei pressi dell’ospedale abbandonato Villa Dei Pini e si è propagato lungo tutto il versante della collina fino a raggiungere quasi la zona del quartiere San Matteo e Rione Terravecchia. Fortunatamente parte della sua corsa è stata frenata dalle antiche rovine del castello.

L’origine dell’incendio, come si può notare dalla foto, è limitato ad un’area ben definita e raggiungibile con un qualsiasi mezzo di trasporto. Oltretutto le fiamme hanno cominciato a divampare tra le 17:00 e le 18:00, nel momento in cui il sole non è tendenzialmente forte, quindi viene escluso un possibile “Effetto Lente di Ingrandimento”. Quindi tutto fa pensare ad una natura colposa dell’accaduto che ha sconvolto tutta la cittadina.