Il profilo di Vincenzo Loia, nuovo Rettore dell’Università degli Studi di Salerno

vincenzo loia

Vincenzo Loia è il neo Rettore dell’Università degli Studi di Salerno, carica che ricoprirà dal primo novembre

Si sono concluse alle ore 17 di ieri, giovedì 4 luglio 2019, le votazioni per eleggere il nuovo Rettore dell’Università degli Studi di Salerno. Ad ottenere la maggioranza dei voti è stato il candidato Vincenzo Loia, che raccoglie così il testimone da Aurelio Tommasetti. Visibilmente emozionato, il nuovo Rettore è stato accolto da una fitta folla in Piazza del Rettorato.

Il curriculum di Vincenzo Loia

Ha conseguito la Laurea in Scienze dell’Informazione presso l’Università di Salerno nel 1985, e il dottorato di Ricerca in Informatica nel 1989 presso l’Université Parigi 6, Francia. È attualmente in servizio in qualità di professore ordinario di informatica presso l’Università di Salerno, dove ha ricoperto l’incarico di ricercatore dal 1989 al 2000, e di professore associato dal 2000 al 2004.

È Editor-in-Chief della rivista internazionale “Ambient Intelligence and Humanized Computing”, Springer-Verlag, e Co-Editor-in-Chief della rivista scientifica internazionale “Soft Computing”, entrambi da Springer-Verlag. È inoltre Associate Editor delle riviste IEEE Transaction Industrial Informatics, e IEEE Transaction Systems, Man and Cybernetics: Systems.

Ha ricoperto numerosi ruoli all’interno della IEEE Computational Intelligence Society, tra i quali:
• Chair of Emergent Technologies Technical Committee (ETTC)
• Chair of Task Force “Intelligent Agents”,
• Chair of Task Force “Ambient Intelligence”,
• Chair of IEEE CIS Italian Chapter,
• Vice-Chair IEEE Intelligent Systems Applications Technical Committee.

Ha prodotto più di 200 lavori scientifici pubblicati in proceedings di convegni internazionali, capitoli di libri, riviste. Negli ultimi dieci anni è stato presente in qualità di Committe Member in oltre 40 convegni dell’IEEE Society. E’ stato keynote speaker in vari convegni internazionali tenutosi in Europa, Usa, Taiwan, Cina.

È stato Revisore in diversi Comitati MIUR (JTI ARTEMIS, Grandi Progetti Strategici (GPS), Revisore art. 12 ai sensi del DM 593/2000 , Progetti art. 9/6 Legge 297/1999), Comitati EU FP7, Revisore di progetti di ricerca per la Repubblica Popolare Cinese regione di Hong-Kong).

I suoi interessi di ricerca includono: sistemi ad agenti e multi-agenti, sistemi per il ragionamento approssimato, sistemi per la diagnosi automatica, fuzzy logic, web intelligence, ambient intelligence, sistemi per il knowledge discovery, sistemi domotici, smart grid, architetture e servizi informativi a valore aggiunto.