Guida sotto effetti di alcool e droga, controlli della polizia a Salerno

Maxi operazione della Polizia Stradale di Salerno circa i controlli della guida sotto l’effetto di alcool e droga


Nell’ambito dei servizi finalizzati alla repressione dei reati in materia di circolazione stradale, durante la notte del 26 giugno si è svolta una maxi operazione della Polizia Stradale di Salerno, diretta dal Primo Dirigente Dr.ssa Grazia PAPA, volta al contrasto del recrudescente fenomeno della guida sotto l’effetto di alcool e droga.

Il luogo individuato per il corposo dispositivo, disposto dal Ministero dell’Interno è stato Salerno – via Wenner ed ha visto impegnate6 pattuglie della Polizia Stradale e personale medico della Polizia di Stato.guida

L’operazione ha portato al controllo di 76 veicoli e dei relativi conducenti, di cui 95% di sesso maschile, il 75% compresi nella fascia d’età tra i 18 e 35 anni, ed il 25% compresi tra i 36 ed i 53 anni d’età; alla contestazione di  24 infrazioni accertate, di cui 5 per la guida sotto l’effetto di alcool (186 CdS) e  1 per la guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti, nella fattispecie cocaina (187 CdS) ed alla conseguente denuncia in stato di libertà di 4 persone per i motivi sopra indicati.

La guida sotto l’effetto di alcool e droga, oltre a costituire una violazione sanzionata in maniera severa dal Codice della Strada e dal Codice Penale, è causa principale, unitamente all’alta velocità, dell’elevato numero di incidenti stradali gravi, spesso con esito mortale. L’attività in argomento rientra fra gli obiettivi che si è posto il Servizio Polizia Stradale, d’intesa con il Ministero della Salute — Dipartimento delle Politiche Antidroga e si svolge utilizzando dei test rapidi di screening.

Si tratta di analisi della saliva mediante l’utilizzo di apparecchiature portatili a lettura automatica e con stampa del risultato; il prelievo dei campioni biologici salivari è effettuato sotto il diretto controllo del personale Sanitario della Polizia di Stato, nel rispetto della riservatezza e dell’integrità personale degli automobilisti controllati.

L’eventuale esito positivo costituisce il presupposto per effettuare ulteriori accertamenti, con valenza medico legale, svolti, successivamente, da laboratori accreditati dalla Polizia di Stato. Si tratta di un’attività non solo finalizzata a garantire la sicurezza degli automobilisti che si muovono sulle strade, ma anche volta ad intensificare i controlli di legalità in materie particolarmente sensibili e sentite dalla collettività, in relazione ai delicati interessi tutelati.