Home Prima Pagina Giffoni Experience, la presentazione delle attività

Giffoni Experience, la presentazione delle attività

Covid-19

Italia
13,303
Totale Casi Attivi
Updated on 12 July 2020 13:39
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag

Si è tenuta ieri sera a Piazza Lumiere la presentazione delle attività del Giffoni Experience. Presenti il Presidente e il Direttore del Giffoni, Piero Rinaldi e Claudio Gubitosi e il Sindaco Antonio Giuliano

[ads1]

- Advertisement -

Aria di paese, ma aria internazionale” – così ha esordito ieri sera in Piazza Lumiere Claudio Gubitosi, Direttore del Giffoni Expeirence. “In questi ultimi anni si è ancora più allargata la partecipazione al Festival. Chiunque nel mondo conosce ed ama Giffoni. È storia, ma questa deve progredire, dobbiamo pensare sempre di più al futuro. Ed è per questo che tra poco il nostro paese verrà invaso, ma non aggredito. Tutti, hanno la resposabilità della riuscita di questo evento. Ringrazio tutta la filiare turistica ed ogni famiglia per essere parte attiva del Festvial“.

Successivemente è stato il Presidente del Giffoni Experience, Antonio Giuliano. “È un momento di gioia profonda. Con il Direttore Gubitosi ho e abbiamo lavorato tanto, e il primo lotto della Multimedia Valley è ormai pronto. Io ho seguito il percorso di crescita che ha portato alla ribalta nazionale e internazionale Giffoni. Per questi grandi risultati ringrazio in primis i giffonesi per il loro orgoglio e la loro passione. Questo Festival testimonia quanto sia progredito rispetto alle passate edizioni: avremo più di 400mila persone stimate quest’anno, più di 3000 mila giudici da 52 nazioni diverse. Noi abbiamo posto come obiettivo, ed ormai lo consideriamo un traguardo, l’integrazione e lo scambio culturale fra tutte le etnie. Il nostro lavoro però non è finito qui, ci impegneremo per portare a termine entro tempi brevi anche il secondo lotto del Multimedia, un’idea posta in essere dal Direttore ben 16 anni fa.”

Territoriali per scelta, internazionali per vocazione

Infine Gubitosi ha concluso con il ringraziamento al suo team e descrivendo le attività e alcuni degli ospiti: “C‘è un team che lavora con grande determinazione. Sono più di 150 ragazzi. Devo dire che l’impostazione del Festival è cambiata dal 2009. Ovvero, questo deve durare tutto l’anno. Deve permettere ai nostri giovani di non andare via da questo paese. Il nostro brand è cambiato quindi in Experience. Quest’anno, avrete modo di vedere, che abbiamo organizzato e promosso ben 520 eventi in tutto il mondo. Siamo ormai in 32 nazioni, tra cui USA, Giappone, India, Georgia, Corea. Tutte queste cose le dico con estremo orgoglio, perché quando la Multimedia Valley sorgerà, nulla potrà più fermare Giffoni Experience. Voglio permettere a questa città di vivere almeno 300 giorni l’anno. Per il 2020 voglio porre come obiettivo almeno 300 rafazzi che abbiano un posto di lavoro. Per quanto riguarda questa 47° Edizione, ci saranno più di 50 star, 5 grandi anteprime e, ovviamente, ben 100 film in competizione. Voglio lasciarvi con un’ultima mia speranza. Per la 50° Edizione il mio desiderio è quello che il nostro amato Festival sia considerato dall’UNESCO Patrimonio Immateriale per l’Umanità”

 

[ads2]

LiveZon
zerottonove