Gestione dei rifiuti, l’appello dei sindaci del Sub-Ambito



tassa sui rifiuti sieco guardie ambientali
Immagine da Pixabay

I sindaci dei comuni facenti parte del Sub-Ambito provinciale per la gestione dei rifiuti si appellano all’Ente d’Ambito: “Si tracci una territorialità”

Si sono incontrati stamattina presso la sede del Comune di Battipaglia su convocazione della prima cittadina Cecilia Francese: il sindaco del Comune di Bellizzi Domenico Volpe, l’assessore all’Ambiente del Comune di Campagna Adele Amoruso. Hanno partecipato al tavolo anche il vicesindaco Angelo Cappelli e l’assessore all’ambiente del Comune di Battipaglia Carolina Vicinanza.
L’incontro è stato necessario per fare chiarezza sui sub-ambiti distrettuali per la gestione integrata del ciclo dei rifiuti in formazione a Sud di Salerno, che appaiono, ad oggi, in contrasto con gli indirizzi della normativa regionale di settore.

Hanno condiviso lo spirito organizzativo e di chiarezza i comuni di Montecorvino Pugliano e Olevano sul Tusciano. Il sindaco Volpe ha fatto emergere la necessità di coinvolgere rispetto a tale problematica i sindaci di Eboli e Pontecagnano al fine di stabilire un percorso condiviso con i due presunti ambiti in itinere: le proposte di Eboli e dei comuni Picentini così come formulate rischiano di tagliare fuori altre realtà omogenee in contrasto con il piano regionale dello smaltimento integrato. Alla fine si chiede solo maggiore chiarezza e una corretta applicazione della norma regionale.

I Comuni hanno direttamente investito della problematica l’Ato di riferimento in quanto, ad oggi, mancano precise linee guida per la costituzione di sub ambiti omogenei sia sotto il profilo della territorialità che del numero complessivo di abitanti insediati.

Gli ambiti vanno armonizzati e chiediamo una posizione da parte dell’Ente d’Ambito. Si prenda la decisione definitiva di tracciare una territorialità ben definita nella gestione dei rifiuti della Provincia di Salerno” dichiara il sindaco Cecilia Francese.

Leggi anche