Gang dell’Agro, divieto di ritorno dei giovani a Salerno per tre anni



polizia di stato

Il Questore di Salerno ha deciso che i giovani della gang dell’agro, attualmente ai domiciliari per reato di danneggiamento, non potranno tornare a Salerno per 3 anni. La motivazione è la pericolosità sociale dei soggetti

Il Questore della Provincia di Salerno nella mattinata odierna ha emesso 9 provvedimenti di rimpatrio con foglio di via obbligatorio con contestuale divieto di ritorno nel Comune di Salerno, per la durata di 3 anni, nei confronti dei componenti di una banda di giovani residenti in San Marzano sul Salerno e Pagani, resisi responsabili di gravi danneggiamenti di numerose autovetture in sosta lungo le arterie cittadine, effettuati nella nottata dello scorso 11 ottobre. Attualmente sono sottoposti agli arresti domiciliari, a seguito di specifica ordinanza caurelare disposta dall’autorità giudiziaria.

È stata valutata la  pericolosità sociale dei soggetti anche perché hanno usato, per gli atti vandalici, armi ad aria compressa con piombini. Questi potranno dunque fare ritorno a Salerno solo previa autorizzazione della Polizia.

Leggi anche