Furti a Salerno, i grillini contro “Cappelle Sicura”

cappelle sicura

Il Meetup di Beppe Grillo di Salerno attacca “Cappelle Sicura”, il comitato nato per contrastare i continui furti che si verificano nella zona. La replica di Guariglia

Messaggio elettorale a pagamento commissionato da Carmine Vicinanza

Il Meetup di Beppe Grillo di Salerno attacca “Cappelle Sicura”, il comitato della frazione collinare della città nato per contrastare i continui furti nelle abitazioni. Quattro residenti hanno infatti creato un gruppo WhatsApp per monitorare insieme la zona con una sorta di “ronde di quartiere”.

Per i grillini salernitani i furti che continuano a verificarsi nel capoluogo sono il frutto della cattiva gestione dell’amministrazione cittadina che ha sempre più abbandonato i residenti delle zone collinari.

La creazione di una ronda sarebbe una proposta farsa della quale il marito di una consigliere comunale è fra i promotori, secondo quanto sostengono i grillini che aggiungono di aver presentato in conferenza stampa alla presenza del Sottosegretario alla Difesa Angelo Tofalo, il punto riguardante la sicurezza cittadina, parte del programma elettorale Salerno 2021.

Per gli iscritti al Meetup è quindi fondamentale intensificare il passaggio e i controlli da parte delle forze dell’ordine.

La replica di Franco Guariglia

“Il comitato di cittadinanza attivo “Cappelle Sicura” cresce in maniera esponenziale. Grazie a voi tutti per la fiducia che state riponendo aderendo in massa al gruppo. Volevo che si chiarisca una cosa sin da subito: questa è una cosa che non ha nulla a che fare con la politica come tutte le cose che faccio e ci metto la faccia. A qualche “pseudopartito” che coglie l’occasione per strumentalizzare ciò che stiamo facendo rispondiamo con un no comment. Andiamo avanti dritti ai nostri obiettivi e ci proponiamo da pungolo alla politica al fine di risolvere i problemi della nostra collettività! Sia ben chiaro! E al posto di interessarsi a famiglie che si coalizzano per difendersi da un fenomeno pericoloso che è quello dei furti negli appartamenti pensassero a stanziare i fondi necessari al fine di potenziare la vigilianza delle forze armate nei nostri quartieri !!”