Tragedia a Fisciano, morta ragazza nei pressi del parcheggio multipiano dell’Unisa



fisciano

Tragica scomparsa a Fisciano, ragazza precipita dall’ultimo piano del parcheggio e muore

È notizia di pochi minuti fa, quella relativa al decesso di una giovane ragazza, avvenuto a Fisciano, nel parcheggio multi piano in prossimità dell’uscita autostradale dell’Unisa. La caduta, di diversi metri, è stata fatale.

Sul posto sono giunti i sanitari della Solidarietà di Fisciano e della Croce Rossa che non hanno potuto fare altro che constatare il decesso della ragazza. Ancora sconosciute le circostanze e i motivi che hanno portato al decesso.

Attualmente sono presenti anche i Carabinieri e gli agenti della Polizia Municipale per effettuare i rilievi del caso. Sul posto è arrivata anche la Polizia scientifica.

La ragazza, di 30 anni, era cilentana, originaria di Centola.

Il cordoglio del sindaco Vincenzo Sessa

“Ancora una tragedia che ci lascia attoniti.
Qualche ora fa una giovane ragazza è precipitata dal parcheggio multi piano in prossimità dell’uscita autostradale dell’ Università. La caduta di diversi metri è stata purtroppo fatale.
Esprimo a nome mio personale e dell’intera Città di Fisciano vicinanza ai genitori e alla famiglia tutta”.

Il cordoglio del Rettore Vincenzo Loia

Vogliamo osservare silenzio.

La sentiamo ancora come una nostra studentessa, iscritta al corso di laurea di Medicina.
Esprimo vicinanza a tutta la famiglia, amici e quanti la conoscevano. Posso solo dire che non è questo il momento per dare informazioni su Daniela,  è il momento per ricordare che i giovani vengono qui non solo per imparare cosa fare del loro futuro. Vengono per vivere e ci consegnano una grandissima responsabilità, che è anche quella della vita e di accompagnarli nel loro percorso di crescita.

Quando mi hanno informato di questa tragedia, c’è stato come un cortocircuito. Avevamo già in programma la presentazione di tre nuove figure professionali con profilo di supporto psicologico martedì al Senato accademico.

È in corso, inoltre, un procedimento amministrativo per istituire l’Osservatorio sul benessere, che coinvolgerà tutto l’Ateneo e la sua comunità, per studiare, monitorare e dare ulteriori risposte. Il nostro campus di fatto è una città e presenta aspetti positivi ma anche tante problematiche.

In segno di lutto, Lunedì osserveremo un minuto di silenzio all’inizio delle attività didattiche così come martedì in Senato accademico e in Consiglio d’Amministrazione”.

Il messaggio di cordoglio del Rettore dell'Università degli Studi di Salerno Vincenzo Loia

Il messaggio di cordoglio del Rettore dell'Università degli Studi di Salerno Vincenzo Loia

Pubblicato da Zerottonove.it su Venerdì 24 gennaio 2020

Leggi anche