HomeAttualitàFisciano, presentato in Comune il progetto "Garanzia Giovani"

Fisciano, presentato in Comune il progetto “Garanzia Giovani”

Covid-19
Aggiornamenti

Italia
492,457
Totale Casi Attivi
Updated on 29 November 2022 11:33
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag
zerottonove.it

Il Sindaco di Fisciano Vincenzo Sessa ha presentato a Palazzo di Città il progetto “Garanzia Giovani”. Opportunità per 12 giovani

Questa mattina è stato presentato a Palazzo di Città del Comune di Fisciano il progetto “Garanzia Giovani”, un’opportunità importante per 12 giovani ragazzi di essere avviati al mondo del lavoro e capire come operano le Pubbliche Amministrazioni.

Sono intervenuti alla conferenza stampa di presentazione il Sindaco di Fisciano Vincenzo Sessa e l’assessore Teresa D’Auria. Queste le parole del Primo Cittadino: 12 ragazzi del nostro territorio potranno fare esperienza nel Comune di Fisciano e nella nostra società partecipata Fisciano Sviluppo. Un modo per avviarli al mondo del lavoro, fargli fare esperienza e capire come funziona un’amministrazione comunale. Stiamo lavorando per non lasciare nessuno indietro e coinvolgere tutta la comunità, soprattutto le fasce più deboli. Un periodo complicato per il nostro paese con l’aumento delle bollette e delle spese quotidiane. Il Comune vuole tutelare la comunità, anche noi metteremo in campo un incentivo per i più deboli garantendo un ulteriore sussidio rispetto a quello che farà il Governo centrale“.

L’assessore Teresa D’Auria entra ancora più nei dettagli del progetto:Nello specifico abbiamo 6 ragazzi all’interno del Comune che lavorano a stretto contatto con il personale. L’altra parte del progetto si svolge all’interno di Fisciano Sviluppo e anche in questo caso i ragazzi sono stati collocati in diversi settori“. “Sono soddisfatta – continua l’assessore – perché siamo riusciti ad attivare questa misura di garanzia giovani per la prima volta nel nostro Comune. Noi come Amministrazione abbiamo avviato diverse misure di avviamento al lavoro perché ci crediamo molto. Per i nostri giovani si tratta di un’opportunità importante per fare esperienze concrete e acquisire nuove competenze. Tengo inoltre a precisare che stiamo lavorando per lo “Sportello Lavoro”, strumento importante per il territorio che dovrebbe tornare operativo l’anno prossimo“.