HomeTerritorioFiscianoFisciano, "La Solidarietà" in campo per il reinserimento di soggetti detenuti

Fisciano, “La Solidarietà” in campo per il reinserimento di soggetti detenuti

Covid-19
Aggiornamenti

Italia
74,016
Totale Casi Attivi
Updated on 23 October 2021 18:27
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag
zerottonove.it

“La Solidarietà” di Fisciano ente capofila di una convenzione per l’orientamento e l’inserimento lavorativo di soggetti detenuti: le attività previste

Stipulata una Convenzione tra l’Associazione di Volontariato “La Solidarietà” di Fisciano e il Garante delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale, rappresentate dal Consiglio Regionale della Campania nella persona del responsabile di settore, nell’ambito del progetto “Liberi Fuori” relativo all’orientamento e all’inserimento lavorativo delle persone attualmente detenute presso gli istituti circondariali di S. Angelo dei Lombardi e dell’ICATT di Eboli.

Il Consiglio Regionale, a seguito di apposita verifica in merito al valore sociale e alla funzione dell’attività di volontariato svolta dal sodalizio con sede alla frazione Lancusi di Fisciano, ha inteso affidare a “La Solidarietà”, presieduta da Alfonso Sessa, l’attività di collaborazione e supporto relativamente alla realizzazione del progetto di orientamento ed inserimento lavorativo dei detenuti presso gli istituti circondariali sopra indicati.

Le attività richieste sono:

  • colloqui con i detenuti per la rilevazione delle problematiche di carattere sociale;
  • consegna degli atti relativi alle problematiche rilevate presso la struttura di supporto al Garante;

Per lo svolgimento di tali attività sono richieste: quattro figure professionali esperte nel campo lavorativo e nel completamento delle relative pratiche per dieci visite complessive per gli istituti carcerari considerati e un incontro settimanale presso l’ufficio del Garante.

“La stipula di questa Convenzione – dichiara il Presidente del sodalizio Sessa – evidenzia il carattere solidale della nostra Associazione, i cui volontari, oltre a prestare attività di emergenza sanitaria sui propri territori di competenza, offrono anche servizi di carattere sociale mediante la professionalità messa in campo da apposite figure che hanno le competenze specifiche nei settori in cui sono chiamate ad operare. Nel caso di specie, si tratta di un lavoro di grande responsabilità rivolto a persone, alle quali si intende offrire una opportunità di riscatto sociale”.

Nell’ambito dello svolgimento delle attività oggetto della Convenzione, “La Solidarietà” garantirà la disponibilità di un numero di volontari sufficiente all’adempimento di tutti i compiti previsti, assicurando la loro specifica competenza e preparazione per gli interventi cui sono destinati, mettendo altresì a disposizione la propria sede con l’individuazione di spazi specifici presso i quali porre in essere tutte le attività indicate nell’intesa tra le parti aderenti.